Il festival

Il Festival, dal 14 giugno all’8 settembre, avrà un’anteprima il 1° giugno con Lo spettacolo sta per iniziare, condotto da Antonella Clerici e trasmesso dalla Rai. Direttore artistico onorario, direttore d’orchestra e cantante (il 4 luglio e il 18 agosto), Plácido Domingo. In programma 58 serate, sei opere: Aida (allestimento della Fura dels Baus), Nabucco, La Traviata, Il Trovatore, Rigoletto, Aida (allestimento del 1913), Roméo et Juliette. E ancora un Gala Verdi, un Gala Wagner, un Gala Domingo-Operalia e una Messa di Requiem di Verdi. Prezzi da 12,50 euro a 219 euro.
L’edizione 2013 vedrà il ritorno del baritono Leo Nucci nei panni di Rigoletto in quattro recite dal 9 al 23 agosto, di Giorgio Germont nella Traviata del 26 luglio e di Dmitri Hvorostovsky come Conte di Luna nel Trovatore. Per la prima volta all’Arena Omer Meir Wellber, sul podio dell’Aida inaugurale, e Daniel Harding, che il 15 agosto dirigerà Domingo, Evelyn Herlitzius, Violeta Urmana, Vitalij Kowaljow e Martina Serafin. Alla sua prima areniana il 13 luglio anche il direttore Myung-Whun Chung per la Messa da Requiem di Verdi. Debutto anche per Riccardo Frizza il 17 luglio sul podio del Gala Verdi e per Marco Letonja nel Roméo et Juliette di Gounod. Oltre ai grandi interpreti che ogni anno calcano
Il palcoscenico dell’Arena debuttano nell’Aida inaugurale Maria José Siri come Aida e Andrzej Dobber in alternanza a Vasily Gerello in Amonasro. In Nabucco Tatiana Melnichenko e Natalie Bergeron come Abigaille; nella Traviata Alfredo sarà Matthew Polenzani; nel Trovatore Leah Crocetto come Leonora; in Rigoletto Olga Peretyatko e Sonya Yoncheva nel ruolo di Gilda. Nell’edizione del 1913 di Aida debuttano Violeta Urmana ed Ekaterina Gubanova come Amneris. Marina Rebeka in Roméo et Juliette e Mario Cassi come Mercutio. Quanto alle mostre, al museo Amo (via Massalongo 7, www.arenamuseopera. com) la permanente Dall’idea alla Scena e le temporanee Amo l’Arena. 100 festival attraverso Verdi e Arena di Verona. Un secolo di immagini e di suggestioni, con 150 foto dall’archivio della Fondazione. Alla Feltrinelli in luglio-agosto la temporanea Aida 2013 e al Palazzo della Gran Guardia, trasformato nell’Arena Festival Hall (destinata a ospitare gli incontri con gli interpreti dell’opera prima e dopo la rappresentazione) la temporanea Verdi vs Wagner. A corollario, i vini del centenario, il francobollo celebrativo, l’annullo postale, una moneta, pubblicazioni, esposizioni, iniziative per bambini e altro ancora.
Info: tel. 045.8005151; www.arena.it.
Biglietto ridotto socio Tci e accompagnatore