Le interviste agli amici del Tci

I protagonisti del mondo della cultura e dell’arte  raccontano a Touring il loro modo di viaggiare. E soprattutto che cosa li emoziona e li indigna del nostro complicato, meraviglioso Paese. Per capire, anche insieme a loro, quale direzione prendere.

Mario Calabresi. Il fascino della Venaria e dei nuovi musei torinesi

Dacia Maraini. I monti d’Abruzzo, il mio buen retiro

Gianfranco Vissani. L’Italia? Un minestrone di cui non butto niente

Laura Boldrini. La mia scuola di vita dal Venezuela alle Marche

Ferruccio De Bortoli. Italia beauty farm dell’anima. Ma la bellezza del Paese ha gli italiani come peggiori nemici

Valeria Parrella. La metro di Napoli è il mio luna park

Folco Quilici. Amo i centri minuscoli, dove tutto è arte
(intervista integrale in esclusiva per il web)

Cristiana Collu. Il senso del bello da Nuoro a Rovereto

Piero Angela. Il primo “viaggio”: in bici fra le colline torinesi
(intervista integrale in esclusiva per il web)

Beatrice Trussardi. L’Expo: per riscoprire come è bella Milano
(intervista integrale in esclusiva per il web)

Valerio Massimo Manfredi. Quella chiesa sui monti che sognavo da bambino

Philippe Daverio. Io, folgorato dalla Villa imperiale di Pesaro.È lì che ho percepito la bellezza italiana

Eva Cantarella. Vorrei molta più cura per i siti archeologici

Paolo Fresu. La mia Barbagia, preziosa e ricca di segreti

Andrea Camilleri. Per un uomo di mare come me, la Sicilia più poetica e magica è tra i monti di Enna

Corrado Augias. Il viaggio è una cosa seria richiede tempo e cultura

Cecilia Chailly. Amo la Toscana, ma sogno le Tremiti