Gastronomia. Indirizzi a cavallo tra Italia e Slovenia

Trieste, città natale di Antonia Klugmann. Da non perdere i caffè storici come il Vatta di Opicina, in via Nazionale 38, dove gustare pasticceria, prodotti tipici e vini del Carso.

A Lubiana, per un giro al mercato di piazza Vodnikov. Tornando in Italia, sulla triplice frontiera con Slovenia e Austria, Tarvisio è l’ultimo Comune friulano. Da qui passando per Resia si scende verso Udine.

A Cormons, tappa a La Subida (www.lasubida.it), country house con appartamenti, trattoria, osteria, bottega di prodotti tipici e maneggio. Di nuovo oltre confine, a Medana, da Klinec (www.klinec.si), agriturismo con cucina e ricca cantina.

L’isola di Mazzorbo, nella laguna veneta: Antonia è chef del Venissa (tel. 041.5272281; www.venissa.it), ristorante una stella Michelin con ostello e vigna storica. Il viaggio termina qui. Per il momento...