Plitvice e dintorni. Dove dormire, mangiare e informazioni pratiche

Il Parco nazionale dei laghi di Plitvice (Plitvicka jezera) dista circa 250 km in auto da Trieste. Per chi è già in vacanza sulla costa dalmata, sono 150 km da Zara (Zadar). Per programmare la visita, utilissimo il sito web www.np-plitvicka-jezera.hr/it, anche in italiano, che riporta la descrizione di tutte le località, una mappa interattiva e le possibilità di alloggio e ristorazione. 

Per quanto riguarda gli hotel, sono quattro quelli all’interno del parco (Bellevue, Jezero, Plitvice e Grabovac, doppia da 518 a 873 kune, da 70 a 115 euro circa), ma tutt’intorno sono presenti numerose sistemazioni, soprattutto alloggi presso privati (numerosi i cartelli sulla strada, doppie da 40 euro); in particolare, si può cercare nell’area di Korana (a 6 km a nord del parco), dove c’è anche un grande campeggio, e nell’area di Jezerce (a 6 km a sud verso Spalato). L’area dei laghi si visita a piedi; due gli ingressi prestabiliti, da cui partono i vari itinerari (cartine ai parcheggi). 

I cancelli d’ingresso in estate aprono dalle 7 alle 19. Per entrare si paga un biglietto d’ingresso giornaliero, che va dalle 55 kune (7 euro) in bassa stagione alle 180 kune (24 euro) in luglio e agosto; il prezzo include l’utilizzo del traghetto elettrico sul lago di Kozjak e del trenino panoramico. 

Nei dintorni del parco di Plitvice, consigliamo di visitare il villaggio di Rastoke a Slunj (32 km a nord, sulla strada da/per l’Italia); info su http://slunj-rastoke.com (in inglese). Anche il villaggio di Rakovica è caratteristico (http://rakovica-touristinfo.hr, sempre in inglese). Tour operator sportivi: www.raftrek.hr; www.huckfinncroatia.com.

Ente nazionale croato per il turismo, via Leopardi 23, Milano, tel. 02.86454497; http://croatia.hr/it-IT

Guida verde Croazia, 216 pag. illustrate + 48 di info pratiche; prezzo 22 euro, soci Tci 19,60 euro.