Isole Faroe. Dove dormire e mangiare

In tutto l’arcipelago ospitalità cordiale, anche se a prezzi mediamente elevati; l’elenco di tutte le strutture è sul sito web dell’ente. Nella capitale Tórshavn, l’hotel Føroyar ha belle vetrate panoramiche e tetti d’erba (www.hotelforoyar.fo; doppia a 240 €); al suo interno, l’eccellente ristorante stellato Koks, con cucina nordica in stile moderno (www.koks.fo; menu da 4 portate a 62 €; altri menu più cari). Sempre a Tórshavn, da consigliare il ristorante Aarstova, con specialità della tradizione (www.aarstova.fo; da 60 €), ed Etika, specializzato in sushi con pesce... appena pescato (www.etika.fo); buffet di pesce al ristorante dell’hotel Hafnia (www.hafnia.fo; 48 €). Sull’isola di Vágar, nei pressi dell’aeroporto di Sørvágur, è il 62° N Airport hotel (www.62n.fo; sul sito, vari altri hotel e case da affittare, da 100 € a notte); merita la cucina casalinga di Pakkhúsið i Bø a Bøur (www.oikos.fo). Sull’isola di Eysturoy, a Gjógv, si può dormire e mangiare alla guesthouse Gjáargarður (www.gjaargardur.fo; doppia da 75 €). Per l’isola di Mykines, unica sistemazione la Kristianshús (doppia a 110 €); tutte le info (anche sull’isola) su http://mykines.info.