Inchiesta. Storie da museo

Le visite del Migrantour non finiscono per strada, alle volte sconfinano nei musei. È il caso delle passeggiate organizzate a Genova, che partono o arrivano in due istituzioni cittadine che in modi diversi interpretano il nostro rapporto con l’altro e con le migrazioni.
Il Galata museo del mare ospita la sezione permanente Memoria e Migrazioni che in una bella esposizione multimediale e partecipata racconta l’epopea dell’emigrazione italiana del secolo scorso, quando i nostri connazionali partivano dal Porto antico per andare
a cercare fortuna in America. Sempre a Genova, si visita anche il Castello d’Albertis, museo delle Culture del Mondo. A Torino alcune visite incentrate sulla comunità cinese hanno una coda al Mao, museo di arte Orientale; mentre a Milano si può visitare il Mudec.