Per saperne di più su Kuala Lumpur e sulla Malesia

Multietnica
La Malesia ospita una pluralità di popoli e di culti. La religione ufficiale è quella islamica, professata dal 61% degli abitanti, seguono buddhismo, cristianesimo, induismo, taoismo e una serie di altre religioni. È facile quindi trovare a Kuala Lumpur molte giovani donne che indossano il tudung, il velo corto, anche se poi il resto dell’abbigliamento può risultare più disinvolto. La città vanta la moschea nazionale, eretta nel 1965, con un elegante tetto a ombrello e un minareto alto 73 metri, e il candido edificio del Museo di Arti Islamiche.

Feste induiste
La festa del Thaipusam, che cade fra gennaio e febbraio e dura tre giorni, è dedicata al dio Marugan, figlio di Shiva e Parvati. In segno di penitenza i fedeli si trafiggono il corpo con spilloni e uncini. Un carro d’argento trainato da buoi e con una statua della divinità parte dal tempio Sri Mahamariamman, a Chinatown, e arriva a Batu Caves, a 15 km dalla città, dove i fedeli salgono i 272 gradini che introducono alle grotte con offerte di fiori e frutta.

Shopping mania
È uno dei paradisi dello shopping (e quindi delle donne). Mercatini, boutique e un’infinità di shopping center offrono il meglio dell’abbigliamento ma anche della valigeria, elettronica, articoli sportivi. I centri commerciali più popolari sono BB Plaza, Sungei Wang, Low Yat, Imbi, Times Square, Kl Plaza, Starhill. Nel solo distretto centrale di Bukit Bintang, definito il Golden Triangle per l’architettura avveniristica, con ristoranti e zona pedonale servita dalla metropolitana sopraelevata, si contano ben 10 shopping mall, dove acquistare anche le firme locali come Zang Toi.

Parchi e gardini
Nonostante la sua forte urbanizzazione, Kuala Lumpur vanta molte aree verdi, prima fra tutte la collina di Butik Nanas, gli ultimi 11 ettari di foresta cittadina, e il Tasik Perdana, il parco di 92 ettari creato nel 1888. E ancora  i Lake Gardens, il Parco delle Farfalle, con 6mila esemplari, il Parco degli Uccelli con 3mila volatili, i giardini degli ibiscus e delle Orchidee e il Parco dei Cervi. Per chi ama le scimmie, alle Batu Caves non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Arch, kl City Gallery
Articoli di artigianato, souvenir di gran gusto, la galleria ospitata nello storico edificio del Kuala Lumpur City Hall, il centro di informazioni turistiche in Jl Raja, rende omaggio alla storia e alla ricchezza culturale della città. Nello stesso edificio in mostra anche una collezione di foto e un affascinante plastico dello skyline della città (vedi tondo a lato), fra i più grandi del mondo, oggetto di un vero e proprio show. Il passato, il presente e il futuro della città in un unico luogo. Info, www.visitkl.gov.my; www.klcitygallery.com

Chinatown
Delimitata da Jl Hang Kasturi e Jl Sultan, Chinatown è caratterizzato dalle tradizionali shophouse cinesi a due livelli, con il negozio sulla via e l’abitazione al piano superiore. L’anima di Chinatown è Jalan Petaling, ricca di ristoranti, erboristerie e, di notte, bancarelle di ogni tipo. Di grande fascino il Central Market, in stile art déco, e il tempio taoista di Sze Ya, del 1864, intriso del profumo di centinaia di incensi.

Il retaggio coloniale
Daratam merdeka, su cui si affaccia anche il Royal Selangor Club del 1884, il club del cricket che veniva giocato sulla piazza, è il punto di partenza per scoprire il centro storico di Kuala Lumpur. Da qui, cuore del distretto coloniale, nel raggio di tre chilometri di trovano chinatown  a sudest, la Moschea Jamek a est, Little India a nord.

Mud, lo spettacolo
Situata a circa 35 km dalla costa, al centro della Malesia peninsulare, la città è nata nella seconda meta dell’Ottocento, quando un gruppo di cercatori di stagno sbarcò alla confluenza dei fiumi Kelang e Gombak dandole il nome di Kuala Lumpur, estuario fangoso. Alla fondazione della città è dedicato il sorprendente musical Mud, con un cast straordinario, che celebra lo spirito multietnico della città e quello delle persone che l’hanno costruita. Tutti i giorni, ore 15 e 20.30. Panggung Bandaraya, Jalan Raja; www.mudKL.com