Smirne, laica e archeologica. Informazioni utili

Come arrivare, dove dormire & mangiare, che guide leggere per organizzare il viaggio

INFO PRATICHE
Non ci sono voli diretti dall’Italia per Smirne. Con Turkish Arlines facendo scalo a Istanbul (ci sono collegamenti da 9 città italiane; turkishairlines.com) si arriva in 40 minuti di volo all’Adnan Menderes Airport, che dista 18 chilometri dalla città. Per raggiungerla comodi treni ogni mezz’ora, percorso da 20 minuti. Per raggiungere i siti archeologici citati nell’articolo conviene affittare una macchina in aeroporto o rivolgersi a una delle tante agenzie di Smirne acquistando un tour guidato. Info: hometurkey.com

DORMIRE E MANGIARE
Mövenpick Hotel Izmir Sul lungomare in posizione centrale, l’albergo della catena svizzera è un cinque stelle ideale punto di partenza per visitare città e siti archeologici circostanti. (Cumhuriyet Boulevard 138; movenpick.com, da 70 €)
Meyhane Piero Osteria ricavata in una casa di levantini, italiani nello specifico, stile vecchia Smirne. Con foto di famiglia alle pareti. Cucina mediterranea-anatolica. Si trova nel quartiere, un tempo abitato da mercanti europei, che lo chiamavano “la punta”, Alsançak in turco. Da provare anche solo per respirare l’atmosfera d’epoca. Piatti tipici, sia pesce che carne (Muzaffer Izgü Sokak, 3).

GUIDE TCI
Ognuno ha il suo modo di viaggiare, e per ogni modalità c’è una guida adatta. Se siete interessati a saperne di più del patrimonio archeologico ecco la Guida verde Turchia (pag. 336+72; 26 €, soci Tci 20,80 €). Per una vacanza più autoorganizzata ecco la Routard Turchia con una comoda mappa estraibile di Istanbul (640+32, 24,90 €).