Viterbo. Per la salute del corpo e... dello spirito

Arrivare
Dall’autostrada del Sole uscita ai caselli di Attigliano (da nord) o di Orte (da sud) e quindi raccordo fino a Viterbo Terme. In treno, stazione di Orte (intercity e regionali veloci).

Dormire
Hotel Niccolò V delle Terme dei Papi****, strada Bagni 12, tel. 0761.350555; termedeipapi.it. Doppia da 120 €.
Hotel Salus Terme****, strada Tuscanese 26/28, tel. 0761.18755; hotelsalusterme.it. Doppia da 120 €.
Alla Corte delle Terme exclusive resort****, strada Procoio 6, tel. 0761.1762879; allacortedelleterme.it. Doppia da 128 €.
Balletti Palace Hotel****, via Molini 8, tel. 0761. 344777; balletti.com. Doppia da 90 €. H
Best Western Hotel Viterbo****, via S. Camillo de Lellis 6, tel. 0761.270100; hotelviterbo.com. Doppia da 85 €.H
Mini Palace Hotel****, via S. Maria della Grotticella, tel. 0761.309742; minipalacehotel.com. Da 78 €.

Mangiare
Agriturismo Arvalia, strada Sterpaio, tel. 0761.344051 e 338.3705372; arvaliabio.it
Agriturismo Bicoca Casaletti dei pastori, strada Sterpaio 30, tel. 0761.1916163; bicoca.it
Agriturismo Il Marrugio, strada Borgherolo 4, tel. 0761.263767; ilmarrugio.com.
Trattoria L’Archetto, via S. Cristoforo 1, tel. 0761.325769; archettotrattoriaviterbo.it.
Taverna Etrusca, via Annio 10, tel. 0761.226694; tavernaetrusca.it.
Ristorante Tre Re, via Macel Gattesco 3, tel. 0761.304619; ristorantetrere.com.

Da vedere
Imponenti mura castellane di origine alto medievale circondano il centro storico per oltre tre chilometri.
Il palazzo dei Papi, di impianto medievale: qui si svolse il più lungo conclave della storia della Chiesa, dal 1268 al 1271.
Il quartiere medievale di S. Pellegrino, con viuzze e piazzette di rara suggestione.
Le chiese romaniche di S. Maria Nuova e di S. Sisto, il santuario della Madonna della Quercia, e villa Lante di Bagnaia, con raro esempio di giardino rinascimentale all’italiana. Il Museo civico, che conserva una Pietà di Sebastiano del Piombo, il Museo del Colle del Duomo, con una Crocifissione michelangiolesca, la Rocca Albornoz, il Museo della Ceramica (con collezioni dal medioevo al rinascimento). Nei pressi delle Terme, necropoli rupestre di Castel d’Asso (VI-VI sec. a.C.). Nei dintorni di Viterbo, tombe etrusche di Tarquinia con pitture del VIII-III sec. a.C., zona archeologica etrusco-romana di Vulci, palazzo Farnese di Caprarola (XVI sec.), il Parco dei Mostri di Bomarzo del XVI sec., le chiese romaniche di Tuscania (S. Pietro e S. Maria Maggiore).
Il 3 settembre si svolge lo spettacolare trasporto della Macchina di Santa Rosa, patrimonio Unesco (alta 30 metri, peso cinque tonnellate sulle spalle di un centinaio di “facchini”).

Guide TCI
Guida verde Lazio, 384 pagine, prezzo 29 €; 23,20 € soci Tci.
La Via Francigena nel nord del Lazio, pagine 144, prezzo 14,90 €; 11,92 € soci Tci.