Tel Aviv. Info pratiche

Arrivare
Numerose le compagnie che volano dall’Italia al Ben Gurion Airport che si trova a circa 50 minuti da Tel Aviv. Dalla compagnia di bandiera israeliana El Al (elal.com) alle low cost Ryanair (ryanair.com) e EasyJet (easyjet.com).

Dormire  
Vicino alle spiagge e alla Promenade il Prima City Hotel (9 Mapu Street; prima-hotels-israel.com) è un’ottima soluzione ed è anche ristorante. È dotato di una piacevole terrazza panoramica vista spiaggia il Shalom hotel and Relax (216 Hayarkon Street; atlas.co.il/shalom-hotel-tel-aviv), mentre regala la possibilità di dormire in un edificio in stile Bauhaus il Cinema Hotel (1 Zamenhoff Street; atlas.co.il/cinema-hotel-tel-aviv-israel) che ha mantenuto anche alcuni arredi della sala cinematografica che ospitava. Per pernottare a prezzi più economici Giaffa è la soluzione. Ostello con camerate e camere singole il Beit Immanuel (8 Auerbach Street; cmj-israel.org).

Mangiare
Mangiare a Tel Aviv è una delle esperienze più sorprendenti e piacevoli da fare. Soprattutto dopo aver pedalato. Tra gli indirizzi da non perdere il Suzana a Neve Tzedek (9 Shabazi Street; suzana.rest.co.il). Molto vicino, ma più caro il Dallal (10 Shabazi Street; dallal.co.il), decisamente raffinato. Tra Tel Aviv e Giaffa è possibile gustare anche la miglior cucina mediorientale low cost. Proprio a Giaffa ottimo e storico Dr. Shakshuka (3 Beit Eshel Street), dove gustare la specialità che dà il nome al locale: uova e pomodoro al tegamino. L’hummus si mangia al ristorante Ashkara (45 Yermiyahu Street) e da Abu Adham (7 Carlebach Street). Per i falafel Johnny’s è sulla cresta dell’onda da 50 anni (2 Tchernikhovski Street) insieme allo yemenita Dr Saadiah (45 King George Street), altra istituzione cittadina.

Altre info
Ottimo strumento per scoprire Tel Aviv e il resto del Paese è la Guida Verde Israele Territori Palestinesi la cui nuova edizione aggiornata sarà disponibile dai primi mesi del 2019. Info utili anche sul sito: goisrael.com.