I luoghi di Napoleone all'Elba

I luoghi legati a Napoleone all’Elba sono numerosi, soprattutto considerando che l’imperatore francese restò in esilio meno di un anno, dal 4 maggio 1814 al 27 febbraio 1815. A Portoferraio, porto d’attracco e località principale dell’isola (raggiungibile da Piombino con Corsica Ferries e Moby, ★ sconti per i soci Tci) si trova il Museo nazionale delle Residenze napoleoniche, ovvero la Palazzina dei Mulini e Villa San Martino, poco fuori dall’abitato (tel. 0565.915846, biglietto cumulativo 8 €); cimeli dell’imperatore sono custoditi anche nel Museo della Misericordia (come la maschera funebre in bronzo dell’imperatore) e dentro Forte Falcone. Sempre a Portoferraio, in piazza Gramsci, si trova il Teatro dei Vigilanti, già chiesa del Carmine, trasformata per volere di Napoleone in uno spazio teatrale da Paolo Bargigli.
Tra i boschi di Poggio, frazione di Marciana, si trova la sorgente d’acqua un tempo chiamata Fonte Acquaviva e oggi Fonte Napoleone; mentre lungo la costa occidentale si trova il belvedere con il masso su cui l’imperatore sostava guardando verso la Corsica, oggi noto come Sedia di Napoleone. Infine di fronte a Procchio, lungo la costa nord dell’isola, si trova la piccola spiaggia de­lla Paolina, di fronte all’omonimo scoglio: deve il nome alla sorella dell’imperatore che qui si dice amasse fare il bagno.

GUIDE E CARTE TCI
Carta & guida turistica Isola d’Elba e Arcipelago toscano, carta in scala 1:35000 più 32 pagine di guida turistica; prezzo 12,50 €, soci Tci 10 €.
Guida Verde Toscana, 480 pagine illustrate; prezzo 29 €, soci Tci 23,20 €.
Routard Toscana, 280 pagine; prezzo 23,90 €. Acquistabili su www.touringclubstore.com

DOVE DORMIRE

A Portoferraio, sul porticciolo turistico, in pieno centro storico, si trova un delizioso B&B a gestione familiare. Portosole ha camere molto spaziose tutte con vista mare, alcune con balcone, recentemente ristrutturate e con una grande attenzione ai dettagli. Tel. 388.7433736; www.elbaportosole.com