Phú Quốc l’isola d’incanto che (per ora) resiste. Info pratiche

INFO PRATICHE
Il periodo migliore per andare a Phú Quốc è da novembre a marzo, quando il cielo è sempre soleggiato, le temperature si aggirano tra i 25 e i 28 ºC e l’umidità bassa. Aprile e maggio sono i mesi più caldi, il termometro sale fino a 35 ºC, l’umidità arriva all’85 per cento, poi inizia la stagione delle pioggie che dura fino a settembre. Per entrare in Vietnam è necessario il passaporto con validità di almeno 6 mesi, ma non serve più il visto per soggiorni fino a 15 giorni che prevedano un ingresso singolo. A Phú Quốc, a differenza del resto del Vietnam, è invece possibile soggiornare senza visto fino a 30 giorni consecutivi.

ARRIVARE
Neos (neosair.it), la compagnia che fa capo ad Alpitour, collega Milano Malpensa all’aeroporto di Phú Quốc con voli settimanali diretti a bordo di moderni 787 Dreamliner, il volo dura 11 ore. In alternativa si può volare dall’Italia a Saigon, ma c’è sempre almeno uno scalo.

VIAGGI ORGANIZZATI
Alpitour è il tour operator italiano che più di ogni altro ha creduto in Phu Quoc, e per questo è in grado di offrire la più grande selezione di pacchetti turistici sull'isola. Tra quelli più interessanti "Saigon, delta del Mekong e mare", un tour di nove giorni (da 1.590 euro) che comprende, oltre a Phu Quoc, l'imperdibile città di Saigon e la navigazione sulle vie d'acqua del fiume Mekong. Info e prenotazioni, alpitour.it . Sconto soci Tci 5%

DORMIRE
Sull’isola cresce sempre più la presenza di resort di catene internazionali, tra questi il JW Marriott Emerald Bay (Viaggidea.it) è l’hotel più intrigante, esotico ed eccentrico dell’isola. Un mix di lusso, comfort, opportunità di svago e creatività affacciato su una delle più belle spiagge di Phú Quốc, e per quelli cui non bastasse il mare, ci sono anche tre piscine a sfioro. Sulla splendida spiaggia di Khem Beach il Seaclub Premier Emerald Bay di Francorosso (Francorosso.it) moderno ed elegante, con il suo corredo di piscine, giardini e centro Spa. Sempre della stessa collezione il Seaclub Novotel Phú Quốc, si trova in posizione idilliaca sulla bella spiaggia di Truong, immerso in un rigoglioso giardino di palme. Emblema di lusso ed eleganza il Fusion Phú Quốc (Viaggiidea.it) ha ville spaziose dotate di piscina privata con terrazza e design minimal, sulla spiaggia di una baia appartata della costa nord ovest.

COSA FARE
Oltre alle spiagge a Phú Quốc si può approfondire la cultura vietnamita per esempio al tempio caodaista a Duong Doˆng, in Nguyen Trai Street; oppure alla prigione di Phú Quố, nella cittadina di An Thoi: costruita dagli americani nel 1967/68 per imprigionarvi i viet-cong, oggi è un museo. Il Parco nazionale di Phú Quốc, un’area naturale nel versante nordoccidentale, dove vedere specie protette come il dugongo.