Piccole Pompei. Il parco di Longola tra natura e preistoria

Il Parco archeologico naturalistico di Longola, di recente apertura, è una gemma da non perdere nella visita del territorio vesuviano. Si tratta di un insediamento frequentato dalla media Età del Bronzo fino al VI sec. a.C., unico per l’Italia meridionale. Situato al centro della valle del Sarno, godeva di una posizione strategica, ben collegata con i comprensori limitrofi e con la costa e sorgeva in ambiente umido, su isolotti artificiali circondati da canali per gli spostamenti interni ed esterni.  Il sito protostorico, a circa 11 chilometri da Boscoreale, è stato scoperto casualmente nel 2000 durante i lavori per la realizzazione dell’impianto di depurazione di Poggiomarino-Striano. È un luogo suggestivo, ben strutturato dal Comune di Poggiomarino con la direzione scientifica del Parco archeologico di Pompei, grazie a un finanziamento della regione Campania. Sono quattro le associazioni di volontariato che rendono fruibile il parco (Terramadre 3000, Anteas, Carri d’epoca e MusiKarte). Si può esplorare parte del villaggio ricostruito, con la riproduzione in scala reale delle abitazioni sugli isolotti, che danno il senso della vita di allora; in particolare, viene proposto un isolotto delimitato e circondato da palizzate di protezione dall’acqua, che costituiscono uno dei sistemi per regimentare le acque e guadagnare spazio. Qui sorgevano cinque capanne, due riprodotte e visitabili. Adiacenti all’isolotto residenziale sono altri tre isolotti, riproduzione dell’area artigianale, le cui attività si svolgevano in buona parte all’aperto e sono testimoniate dalle tracce di lavorazione dell’ambra, della pasta vitrea, del bronzo e dell’osso. I reperti connessi alle principali attività produttive, e non solo, dell’antico abitato si potranno ammirare fino al 18 gennaio all’Antiquarium di Boscoreale con la mostra Il villaggio protostorico di Longola, con una ricca esposizione della produzione artigianale. In mostra per la prima volta al pubblico anche due piroghe monossili rinvenute nell’area della darsena del villaggio, e alcuni esemplari di mangiatoie per animali e ruote di carro.

INFO. Antiquarium, viale Villa Regina, tel. 081.5368796, Boscoreale (Na)