San Leo, ripartire dal borgo. Info pratiche

ARRIVARE
San Leo si trova a 32 chilometri da Rimini, l’uscita migliore lungo l’A14 è Rimini Nord-Bellaria, poi si imbocca la statale 258 verso Arezzo, nella frazione Pietracuta si svolta a sinistra e si risale verso il borgo.

DA VEDERE
Al borgo si accede da un’unica strada sotto la rocca, il centro è pedonalizzato, ma c’è un parcheggio sotto l’abitato. Per accedere alla rocca rinascimentale c’è un sentiero ripido o un servizio di bus navetta. Per entrare al forte si paga un biglietto (sconto soci Tci), che comprende l’accesso alla torre civica. Duomo e pieve, ingresso gratuito. 

DORMIRE & MANGIARE
Il Forno di San Leo (via Leopardi 17) si trova sulla salita per il forte. Per ora è l’unica attività aperta dalla coop Fer-Menti Leontine (fermentileontine.it). Il check in all’albergo diffuso (sanleoalbergodiffuso.it) si fa presso l’albergo Castello dove c’è anche la sala colazioni (piazza Dante 12). Il Castello è un ottimo ristorante (tel. 0541.916214), da provare assolutamente cappelletti e ravioli. Sempre in paese, La Rocca, specializzato in carni, ha anche qualche camera (via Leopardi 14, laroccasanleo.it). Oppure, la Corte di Berengario II (via Michele Rosa, 74; osterialacorte.it). Il punto vendita dell’azienda agricola Gabrielli si trova in centro (via Montefeltro 6, tel. 331.8364634). San Leo Cashmere è a Montemaggio, circa 5 chilometri dal centro (http://sanleocashmere.com).

MONDO TCI
Da portare con sé la Guida Verde Emilia-Romagna (pag. 384, 29,90 €, soci Tci 23,92 €). San Leo è uno dei 21 borghi Bandiera Arancione della regione. Sempre in Valmarecchia, anche Pennabilli, e Verucchio. Altre storie di cooperative di comunità si trovano sul volume Appennini, all’interno del Bagaglio di viaggio 2022.

Peso: 
0