Spot Sport: Isole Canarie

Ah, che grigia giornata di pioggia! La nebbia s’infila dalle finestre a braccetto con l’esasperante noia dell’inattività invernale! La neve non è ancora arrivata e scarponi, sci, tavole, ciaspole, piccozze si girano dall’altra parte nell’armadio, coprendosi con il piumino per riposare ancora un po’. Io ho finito le castagne da arrostire sul camino, anche perché la stagione della raccolta fai da te è passata e al supermercato costano più di un chilo di ostriche… Ho finito di leggere i libri che avevo messo da parte per una giornata di pioggia...  Ho bevuto tanta di quella calda tisana rilassante da dissetare il Sahara… Decisamente è giunto il momento di fare le valige per sfogare la nostra voglia di attività all’aperto su lidi più consoni.
 
Devo solo far quadrare i conti, ecco i dati
Budget: minimo €500 circa
Durata: una settimana
Sport: marino ancora per un po’, giusto per non darla vinta al freddo e all’inverno, magari surf. 
Risposta (ipotetica) del computer  (sai come nei film di fantascienza, in cui puoi chiedere di tutto, anche il colore adatto delle mutande…): ISOLE CANARIE
 
Non male come idea.: si vola lowcost,  anche con €50 a/r con uno scalo. Si sopravvive in stanza di appartamento da 4, con auto a nolo compresa, con €30-€40 al giorno. Gasolio detassato a circa di €0,80  al litro per chi adora scorrazzare in  lungo e in largo (non tanto lungo e non tanto largo, visto che le isole sono piccole). Non c’è bisogno di visto né si assicurazione sanitaria. Tapas e cerveza a €10. Temperatura dell’acqua a gennaio 18°C, con la maggiore dimensione delle onde tra dicembre e febbraio. Temperatura esterna 18-25°C, con gli alisei costanti tra 25-50 km/h. Non c’è neppure bisogno di spedire tavole e vele, perché si trovano ottimi shop con noleggio, per circa €10 al giorno.
 

 
 
Lanzarote. E’ la più chic, certo non la più economica, ma da non perdere per gli amanti del “tubo”, non solo per i panorami giardino voluti dal grande architetto Cesar Manrique.  I migliori spot per il surf da onda sono alla Caleta di Famara (onda destra, break su sabbia, ideale per principianti e scuola), Punta de Las Mujeres (onda destra e sinistra, livello medio, su scoglio), San Juan (onda sinistra, su roccia). Il più famoso è sicuramente La Santa (onda sinistra, dimensioni notevoli, break su reef) dove  tra ottobre e novembre si sono svolge uno dei contest più duri, valevole per il campionato ASP, il  6-star Santa Pro, con un premio da $25.000.
 


 
 
Fuerteventura è più frik, più desertica, più caliente e decisamente, come dice il nome, più ventosa. Non a caso a novembre si tiene uno dei più famosi Festival internazionali di Aquiloni, sulle dune di sabbia di Corralejo. Dedicata ai wind e kitisti, di ogni livello, ha spot per tutti i gusti ed è stato definito uno dei 5 migliori posti al mondo per il kite-surf. Il sito più famoso è Playa de Sotavento a Costa Calma, dove ogni anno tra Luglio e Agosto si tiene una tappa della coppa del Mondo, che negli anni ha visto il record per il hangtime (8secondi e 82) e per lo speed (40,58  nodi). E’ una laguna temporanea, creata dalla marea, che offre acqua calme circondati da spiaggia per principianti e programma freestyle. Il vento è rafficato e side-off (verso il mare), le scuole, tutte con un ottimo parco vele e tavole, organizzano rescue dalle 9 alle 16. Da non perdere anche El Cotillo, sulla costa nord, ideale anche per Sup e surf, ma per un livello superiore: onde di tre metri su scogliera, programma wave. Vele sopra i 10 mq, inutili. 
 

 
 

Altri post di federica botta

Ritratto di FedericaBotta
17/05/2013 - 18:30
Questo Maggio è più pazzo di Marzo, piove, poi c'è il sole, poi fa tempesta e magari sulle Alpi ancora nevica! Programmare una vacanza attiva è un impegno... il meteo è inaffidabile... allontanarsi da casa rischia di essere una perdita di tempo. Non mi resta che chiedere ancora consiglio al...
Ritratto di FedericaBotta
23/02/2013 - 17:26
Marzo è un mese pazzerello, dice il detto, se c’è il sole prendi l’ombrello… dopo la neve, la tanta neve… ora piove! E anche se è ancora febbraio, tra alluvioni, bombe d’acqua, tempeste di neve, di sciare per un po’ non se ne parla. Ma la voglia di muoversi rimante. Provare un po’ di adrenalina,...
Ritratto di FedericaBotta
11/02/2013 - 10:19
Lasciatemelo dire: fa freddo! E se la neve e il ghiaccio sono un paradiso per gli sportivi, le mie articolazioni chiedono pietà e un po’ di calduccio per sciogliere i muscoli. Eccomi allora di nuovo a interrogare il mio magico computer per una destinazione “hot”.  Meta: calda, caldissima…Budget:...
Ritratto di FedericaBotta
14/01/2013 - 18:26
Freddo… tanto freddo. Non ancora il gelo siberiano tanto temuto e sbandierato dai notiziari, ma finalmente la colonnina scende un po’ sotto lo zero. Scende la temperatura, scende la neve. Scendere, scendere, scendere. Dopo tutte queste belle discese, con gli sci e lo snowboard, ho voglia di salire...
Ritratto di FedericaBotta
27/12/2012 - 17:12
La neve! La neve è arrivata! Vedo i fiocchi scendere dalla finestra, lievi come nella canzoncina di Natale, con i cristalli che si prendono per mano e ballano il valzer di Capodanno! E la vedo scendere dal monitor del pc, sui siti meteo e sulle web cam. Sci, scarponi, ciaspole e ramponi scalpitano...