SPOT SPORT: THAI CLIMBING

Lasciatemelo dire: fa freddo! E se la neve e il ghiaccio sono un paradiso per gli sportivi, le mie articolazioni chiedono pietà e un po’ di calduccio per sciogliere i muscoli. Eccomi allora di nuovo a interrogare il mio magico computer per una destinazione “hot”.
 
Meta: calda, caldissima…
Budget: come sempre ridotto in questi tempi, intorno ai €1000 per non giocarsi le ferie di Pasqua
Sport: dopo tante discese sugli sci… e l’emozione del ice climbing, qualche bella salita su roccia…
 
Responso: arrampicata in Thailandia.
Tiè, beccati l’idea. Il rifugio di hippy alternativi e frikkettoni amanti dell’’esotico, in pochi anni si è trasformato in una mecca per gli arrampicatori più estremi.
I paradisi di spiagge di Krabi e di Phi-phi Island, famosi per le loro lagune cristalline, sono oggi accessibili anche in modalità verticale. Eccezionale, la giungla scoperta come le scimmie, ammirata come i pappagalli! Pinnacoli di calcare che si alzano direttamente dalle acque, strapiombanti, concrezionati, manigliati, intarsiati di colonne e pinze…

I report parlano di vie principalmente strapiombanti, con partenze boulder e con molte grosse prese, intorno al 6a-6b, con alcune vie lunghe anche 150 metri.
 

Aggiungi il volo aereo abbordabile, grazie alle numerose offerte low-cost da €600 circa, il fatto che per dormire e mangiare, se ci si accontenta dei bungalow più economici in condivisione e dei ristoranti locali si spende circa $10 al giorno e il gioco è fatto.
 
Ci sono però le avvertenze d’obbligo:
- portate tutto il vostro materiale di arrampicata: noleggiare sul posto costa come in Italia, un salasso (anche €70 per una mezza corda per una giornata), quindi attenzione ai pesi del bagaglio nei voli economici (qualche friend, nut o anche qualche cordino da abbandonare non fanno male, visto i numerosi run-out)
- la temperatura media è di oltre 30°, con umidità al 90%... arrivando dall’inverno, preparatevi a sudare e anche ad un bel colpo di calore. Per non parlare del male ai piedi che si gonfiano: portate le scarpette più comode che avete!
- le zone più famose, come Phi-phi island possono essere più care e soprattutto, la roccia è unta e patinata, come non ci si aspetterebbe da un calcare tanto concrezionato, se scalate oltre il 6b vale la pena di esplorare destinazioni meno panoramiche, ma dalla roccia perfetta.
- la gradazione è variabile, molto variabile, visto che i tracciati sono stati spittati da scuole di ogni nazionalità e anche da perfetti sconosciuti
e soprattutto:
NON FIDATEVI DEGLI SPIT!
Anche se sembrano perfetti in inox in esterno, l’estrema acidità della roccia, unita alla salsedine, sciolgono il chiodo.
Per questo è in corso un progetto di chiodatura in titanio e tutte le nuove vie sono state raccolte in un utilissima guida, che permette anche ai local climber di acquistare due bolt in titanio
www.thaitaniumproject.com

Altri post di federica botta

Ritratto di FedericaBotta
17/05/2013 - 18:30
Questo Maggio è più pazzo di Marzo, piove, poi c'è il sole, poi fa tempesta e magari sulle Alpi ancora nevica! Programmare una vacanza attiva è un impegno... il meteo è inaffidabile... allontanarsi da casa rischia di essere una perdita di tempo. Non mi resta che chiedere ancora consiglio al...
Ritratto di FedericaBotta
23/02/2013 - 17:26
Marzo è un mese pazzerello, dice il detto, se c’è il sole prendi l’ombrello… dopo la neve, la tanta neve… ora piove! E anche se è ancora febbraio, tra alluvioni, bombe d’acqua, tempeste di neve, di sciare per un po’ non se ne parla. Ma la voglia di muoversi rimante. Provare un po’ di adrenalina,...
Ritratto di FedericaBotta
14/01/2013 - 18:26
Freddo… tanto freddo. Non ancora il gelo siberiano tanto temuto e sbandierato dai notiziari, ma finalmente la colonnina scende un po’ sotto lo zero. Scende la temperatura, scende la neve. Scendere, scendere, scendere. Dopo tutte queste belle discese, con gli sci e lo snowboard, ho voglia di salire...
Ritratto di FedericaBotta
27/12/2012 - 17:12
La neve! La neve è arrivata! Vedo i fiocchi scendere dalla finestra, lievi come nella canzoncina di Natale, con i cristalli che si prendono per mano e ballano il valzer di Capodanno! E la vedo scendere dal monitor del pc, sui siti meteo e sulle web cam. Sci, scarponi, ciaspole e ramponi scalpitano...
Ritratto di FedericaBotta
13/12/2012 - 08:13
Ah, che grigia giornata di pioggia! La nebbia s’infila dalle finestre a braccetto con l’esasperante noia dell’inattività invernale! La neve non è ancora arrivata e scarponi, sci, tavole, ciaspole, piccozze si girano dall’altra parte nell’armadio, coprendosi con il piumino per riposare ancora un po...