Viaggiare per gioco: Tzolkin, ovvero facciamo un giro fra i templi maya

Come promesso qui, vi propongo alcuni tra i giochi da tavolo che partecipano al concorso Gioco dell'anno 2013. Quali? Quelli che sono per molti versi legati al mondo del viaggio, in maniera diretta o evocativa. E ce ne sono parecchi.
Partiamo con Tzolkin, il calendario maya, un gioco italiano (gli autori sono marchigiani) con editore cecoslovacco/italiano, che ci catapulta nel mondo dei maya al massimo della sua espansione. Il tabellone, una gioia per gli occhi, contiene sei ruote dentate, una grande centrale che è appunto lo Tzolkin, il calendario che scandisce la duarata della partita, e altre cinque a essa collegate che rappresentano i più importanti centri Maya: Palenque, Tikal , Yaxchilan, Uxmal e Chichen Itza, sede dei misteriosi teschi di cristallo...

I giocatori, da 2 a 4, sono impegnati nel raccogliere mais, risorse, costruire edifici e soprattutto portare offerte agli dei, tutte azioni che in maniera diversa daranno loro punti per la vittoria finale. Tzolkin è un gioco complesso, che prevede un elevata capacità di pianificazione: i vostri omini, infatti, vengono posizionati sulle ruote e più tempo vi restano, maggiori saranno le risorse che ne ricaverete. Ma nel frattempo, resterete senza...
 

 
 
Perché ci piace: Tzolkin è un viaggio non solo geografico, ma anche nel tempo, e pur non avendo nessuna pretesa di insegnarvi la storia e la cultura maya, riesce a riprodurne tutte le suggestioni e i centri nevralgici con grande efficacia. Se l'ambientazione vi incuriosisce e non avete paura di un regolamento complesso - la scatola dice da 12 anni in su, io farei anche 14 - sono sicuro che Tzolkin vi riserverà grandi soddisfazioni. E poi potrete dire di aver provato il gioco da tavolo italiano più apprezzato di sempre, almeno stando a quanto si legge nei forum europei riservati agli appassionati (nerds o geeks, fate voi).
 

Altri post di Luca "sulfureo" Bonora

Ritratto di luca_bonora
05/05/2021 - 17:45
Viaggiare per gioco oggi vi porta in America, nelle terre abitate dalle civiltà precolombiane, e in particolare dai popoli Maya e Aztechi, che per diversi secoli si insediarono nella parte più meridionale del Nord America, tra Messico, Guatemala e Belize. Questi popoli hanno da sempre solleticato l...
Ritratto di luca_bonora
30/11/2020 - 12:00
Nel 1925 Percy Fawcett, ufficiale di artiglieria, cartografo e archeologo britannico, partì per la giungla amazzonica alla ricerca di una misteriosa città perduta, che egli battezzò “Z“. Se c'era qualcuno in grado di sopravvivere a un’avventura così pericolosa, era Fawcett. Aveva servito l’esercito...
Ritratto di luca_bonora
13/10/2020 - 12:15
Con i suoi 8.609 metri di altitudine, il K2 è la seconda vetta più alta della Terra (la prima, lo sapete, è l'Everest). Si trova nella catena del Karakorum, al confine tra Pakistan e Cina. La sua cima fu raggiunta per la prima volta da Achille Compagnoni e Lino Lacedelli il 31 luglio 1954, all'...
Ritratto di luca_bonora
07/09/2020 - 12:15
Il 23 ottobre di cent’anni fa nasceva a Omegna Gianni Rodari, probabilmente il più grande scrittore italiano per bambini. I bambini di oggi lo conoscono molto poco, ma la mia generazione (io sono nato negli anni Settanta) lo conosceva bene. Per molte ragioni diverse... Qualcuno era rodariano perchè...
Ritratto di luca_bonora
03/06/2020 - 17:45
Il 2020 è stato un anno unico sotto molti punti di vista. La pandemia di coronavirus ha condizionato seppure in modo diverso tutti i settori produttivi. Anche il mondo dei giochi da tavolo ne ha risentito, con produzioni rallentate e diminuite e soprattutto con tutte le fiere del settore dei primi...