Viaggiare per gioco. Risiko!, una questione di pelle

Anche se da diversi anni siamo impegnati nella diffusione del gioco da tavolo, cercando di far conoscere i titoli più interessanti degli ultimi tempi, quelli più originali e quelli con un forte legame con il viaggio, dopo aver celebrato gli 80 anni di Monopoli ci sentiamo in dovere di citare l’altro mostro sacro tra i giochi da tavolo, ovvero il Risiko!.

Prodotto tutto italiano - nasce nel 1968 come trasposizione del francese La Conquête du Monde, dal quale mutua la mappa e l’uso dei dadi ma con alcune differenze di gioco sostanziali – Risiko! è conosciutissimo nel nostro Paese e con Monopoli è spesso il metro di riferimento di chi non conosce questo mondo. Tutto quello che è contrattazione è visto come figlio (bhe, ormai nipote) di Monopoli, mentre ogni gioco che abbia una componente bellica e i dadi è “come Risiko!” (tra parentesi, il termine esatto da usare sarebbe american).

 

 

Oggi Risiko! in Italia vive un momento particolare, perché se da un lato l’editore storico, Editrice Giochi, è in gravi difficoltà e ha perso negli ultimi tempi elementi fondamentali come il suo storico game designer, Spartaco Albertarelli, dall’altro l’universo dei Club organizzati è particolarmente florido e i giocatori sono in aumento. Riuniti su un forum dedicato (http://forum.egcommunity.it/), i Club ufficiali sono oggi 26 (più altri non ufficiali, come quello di Ravenna), con Sicilia, Lazio e Lombardia che fanno la parte del leone. In Sicilia i club sono addirittura 6 – a Palermo, Marsala (Tp), Racalmuto (Ag), Siracusa, Acireale, Messina –.

In totale un circuito di oltre 60mila appassionati, con età che va dai 18 a oltre 60 anni, che in parte gioca anche online grazie a una piattaforma dedicata. Pochissimi giochi possono vantare oggi in Italia così tanti appassionati.

 

 

Tra pochi giorni sarà Bologna a ospitare il 10° Campionato nazionale a squadre, che vede ogni anno i club mettere in campo i loro giocatori più forti. A difendere il titolo conquistato lo scorso anno sarà il Risiko! Club Milano, oggi il club più numeroso d’Italia con più di 70 iscritti. Da questo club arriva l’ultima “prova d’amore” verso un gioco che pur evolvendosi come regole e tempi di gioco (oggi una partita dura 90/120 minuti, ogni Stato sul tabellone ha un preciso valore numerico e gli obiettivi sono cambiati) è rimasto negli anni fedele a sé stesso.
Italo Marabese, 31enne di Concorezzo (Mi), consigliere del Risiko! Club Milano (ovvero uno di quei ragazzi che tutto l’anno si rende disponibile per organizzare tornei, permettendo agli altri di divertirsi), ha reso definitiva la sua passione tatuandosi sul braccio destro una parte del tabellone, l’Asia del Nord, con tanto di dadi e carrarmatini. Considerato che Italo è nato parecchi anni dopo Risiko!, il suo gesto è l’ennesima prova della longevità di questo storico gioco.

 

 

Altri post di Luca "sulfureo" Bonora

Ritratto di luca_bonora
17/01/2020 - 09:45
Ok, oggi vi racconto tutto quello che c’è da sapere sul gioco più chiacchierato del momento, il famigerato Atlantico pubblicato da Clementoni. Perché famigerato? Perché Atlantico è un gioco da tavolo ispirato all’album omonimo di Marco Mengoni uscito nel novembre 2018, e siccome è un gioco da...
Ritratto di luca_bonora
23/11/2019 - 08:30
Torno sul parallelo giochi da tavolo-vini per parlare di un argomento al centro dell’attenzione degli utenti: il prezzo dei boardgame. Non si contano le volte che il prezzo di pubblicazione di un titolo viene criticato perché eccessivo, talvolta corroborando la tesi con piccoli errori nella...
Ritratto di luca_bonora
04/11/2019 - 11:30
Negli ultimi tempi è tornato di moda, nel mondo dei giochi da tavolo, un tema che era stato a lungo accantonato: quello dalla gara, in cui non ci sono punteggi da raggiungere, ma vince chi arriva primo. Tre titoli hanno attirato l’attenzione di molti: Flamme Rouge, Gioco dell’Anno 2018; El Dorado,...
Ritratto di luca_bonora
05/09/2019 - 11:30
1 - Che cos’è il Premio Efesto? Il Premio Efesto nasce con l’intento di premiare l’originalità e l’innovazione nei giochi da tavolo. Questo sarà il criterio cardine, seguito da criteri di qualità nella realizzazione del gioco (qualità anche estetica), nella chiarezza del regolamento e nel rapporto...
Ritratto di luca_bonora
22/11/2018 - 11:15
Questo finesettimana, da venerdì 23 a domenica 25 novembre, FieraMilanoCity ospita l’edizione 2018 di G! come Giocare, la grande manifestazione dedicata soprattutto, ma non esclusivamente, ai bambini da 2 a 12 anni. Questa undicesima edizione dell’evento occupa due interi padiglioni della Fiera,...