In viaggio con Gaia. Un po' di wilderness nel cuore delle Alpi

Questa volta consigliamo un itinerario. Da farsi a piedi. Con la voglia di trovarsi da soli (a meno di andare un fine settimana estivo, con il sole, in questo caso qualche incontro (all'infuori di stambecchi) potrebbe avvenire). Si tratta del sentiero di alta montagna che collegain quattro ore il Sustenpass, o Passo del Susten (2244 metri) alla capanna Sustli, o Sustlihutte (2257 m). È vero, la differenza tra la quota di partenza e quella di arrivo è poca, ma i dislivelli all'interno del percorso non sono da poco.

Per raggiungere il passo del Susten si supera il traforo del San Gottardo, in Ticino, e ci si addentra nelle massiccie Alpi Urane. Dal passo si vede il maestoso Susten (3505 m), con il suo omonimo ghiacciaio. Nel versante della Valle di Maien, giungendo da Wassen (autostrada A2) le cime saranno meno note a molti di noi e dai nomi complessi, per chi non mastica lo svizzero-tedesco. Nomi come Sustenlochspitz, Wendenhorn, Fünffingerstöcke, Wasenhorn, Grassen, Trotzig-und Wichelplanggstock, Murmetsplanggstock und Kanzelgrat.

Si tratta di un percorso di alta montagna, con qualche passaggio mozzafiato. Come quello attraverso un valico che non avreste mai pensato di dover superare. Catene e scale, e poi una lunga corda sull'altro versante, vi aiutano nel passaggio. Il percorso è tortuoso ma marcato molto bene con segnali bianco-azzurri (qui una mappa interattiva). Si incontreranno nevai e salti rocciosi. Il passaggio chiave è, come detto, il valico Guferjoch (2551 m). L'ingresso nella piccola valle (paradiso per gli amanti del bouldering) su cui si affaccia la Capanna Sustli  è entusiasmante. Si tratta di un immenso circo, contornato da modesti nevai e ghiacciai, e creste acuminate come denti di tirannosauro.

Buona passeggiata.

 

Altri post di Jacopo Pasotti

10/02/2017 - 10:30
Questo è stato un altro inverno anomalo, se di anomalia si può parlare quando si parla del tempo atmosferico. Anomalo si, in una ottica climatica: ha nevicato poco al nord, mentre ci sono state nevicate copiose al centro e al sud. Tutto questo era stato a grandi linee annunciato, ma forse non ci si...
30/01/2017 - 14:00
Il CNR ci informa che il ghiacciaio dell'Ortles (3905 metri di altitudine nelle Alpi Orientali) ha cominciato a muoversi a causa del cambiamento climatico. Non accadeva, o almeno il movimento non era tanto evidente, negli ultimi 7000 anni. Anzi, lo studio ha dimostrato che il ghiaccio più profondo...
02/01/2017 - 12:30
Oggi, in questo gelido ma (per ora) soleggiato inverno, vi suggerisco una meta nel cuore delle Alpi, nel cuore della Svizzera, nel cuore dell'Oberland Bernese. Si tratta del lago Oeschinensee, a 1686 metri di altitudine sopra Kandersteg.  Il villaggio di Kandersteg lo raggiungete abbandonando la...
09/11/2016 - 09:45
Immaginate un villaggio, in scandinavia, in Norvegia, per essere precisi. Un villaggio nel cuore della tundra, non sul mare, ma in un territorio di granito, licheni, praterie, laghi, boschi di betulle, salici, e abeti. Un villaggio Sámi, per essere ancora più precisi. Ma no, non che abitano in...
05/09/2016 - 13:45
Jakarta, domenica mattina. Il traffico è folle e non conosce pausa: ogni orario è orario di punta per qualcosa e per qualcuno. La tentazione sarebbe quella di rimanere confinati in albergo e attendere soccorsi. Ma qualcosa da fare c'è, a chi vuole sperimentare qualcosa di insolito. Il Car-Free Day...