Muoversi. Tutto esaurito per il primo treno da crociera al mondo

Sold out prima ancora del viaggio inaugurale. È il record fatto registrare dal primo treno da crociera al mondo, tenuto a battesimo dalla compagnia ferroviaria giapponese JR-East, contrazione della storica etichetta East Japan Railway Company. Un record assoluto perché il Train Suite Shiki-Shima (ovvero Isola delle Quattro Stagioni) non è uno dei tanti convogli – storici e non – trasformati in lussuoso albergo viaggiante. Nello stesso Giappone circola infatti il Twilight Express Misuzake che propone tour tra Kyoto e Osaka con una decina di vagoni riallestiti per accogliere una trentina di passeggeri tra legni pregiati e cristalli.

Lo Shiki-Shima è un treno da dieci vetture che, per la prima volta dai tempi dei convogli privati allestiti per teste coronate e magnati del petrolio americani, è stato progettato apposta ex-novo per accogliere col massimo comfort 34 passeggeri in 17 tra camere con servizi privati e suite su due piani (con tanto di bagno “alla giapponese” rivestito in cipresso), con due salotti panoramici all’estremità per ammirare il paesaggio, salone da pranzo, bar e una cucina super attrezzata per consentire a chef stellati di lavorare al meglio. Anche la velocità massima, di "soli" 110 chilometri orari, è pensata per offrire spostamenti da sogno, senza che un calice di cristallo possa tintinnare. Tocco finale: per poter offrire ai passeggeri i panorami mozzafiato della costa dell’isola di Honshu il treno è dotato di un innovativo sistema di trazione ibrida diesel elettrica che fa uso sia di tradizionali motori elettrici – utilizzati sulle linee normali e nel tunnel subacqueo Seikan – sia di propulsori diesel, così da riuscire a percorrere alcuni rami secondari non elettrificati del network di JR-East.

Il treno da crociera Shiki-Shima, dalle linee avveniristiche ma dal comfort tipicamente giapponese all’interno, è stato progettato da Ken Kiyoyuki Okuyama, già senior designer per Porsche e design director di Pininfarina; alla costruzione dei vagoni hanno invece provveduto per la parte ferroviaria Kawasaki e le officine interne J-TREC; l’allestimento interno degli arredamenti è stato affidato a uno stuolo di artigiani locali. E la gestione alberghiera è stata affidata a Katshushiro Nakamura, "honorary grand chef" della prestigiosa catena Nippon Hotel di Tokio.
Il viaggio inaugurale dello Shiki-Shima è previsto per il prossimo 1° maggio, ma sul sito di JR-East si può leggere che l’intero calendario dei viaggi in programma fino a novembre è sold out. Anzi, la richiesta è stata tale che la compagnia si riserva di svolgere una sorta di selezione-estrazione tra i potenziali clienti che si sono registrati sull’apposito sito, pronti a pagare poco meno di 6mila euro a testa per quattro giorni di tour.

Info: qui

 

Altri post di Renato Scialpi

09/02/2017 - 12:15
Secondo un recentissimo studio del centro di ricerche Baum & Associates LLC, nel caso in cui il presidente Trump mettesse in pratica l’annunciata tassazione sulle importazioni nel settore automobilistico, solo il marchio Tesla – californiano al 100 per 100 – non avrebbe nulla da temere. Gli...
30/01/2017 - 14:00
Sarebbe bastato un po’ di buonsenso. Ma, si sa, in Italia se non si mettono regole e sanzioni può succedere di tutto. E i pochi possessori di auto elettriche ne sanno qualcosa: aree di ricarica occupate da mezzi che non c’entrano nulla, colonnine “murate” da furgoni in sosta, utenti che collegano l...
16/01/2017 - 16:45
Si chiama same-day-delivery ed è la chiave del successo di siti di commercio elettronico come Amazon o Zalando. Due clic e il televisore o il paio di scarpe acquistati sono sulla porta di casa entro 24 ore. Anzi, in alcune città italiane il servizio Prime Now di Amazon garantisce la consegna di...
09/01/2017 - 14:30
Sta facendo discutere, in questi giorni, l’ipotesi della città di Padova di cancellare la costruzione di una nuova linea tramviaria da 100 milioni di euro per sostituirla con autobus articolati a batteria. «Con i bus spenderemmo 20 milioni di meno – afferma il presidente della locale azienda di...
03/01/2017 - 17:45
Un recente controllo a campione della BKFSchule, istituto statale tedesco specializzato nella formazione degli autisti di veicoli industriali, ha accertato che più del 95 per cento delle corse degli autobus granturismo di FlixBus si è svolta nel pieno rispetto delle norme; le irregolarità...