Novità dai rifugi alpini in Trentino

La principale novità è la riapertura, dopo una stagione di lavori, prevista nel prossimo mese di luglio, del rifugio Torre di Pisa sulla cima Cavignòn a 2671 metri. Si tratta della principale struttura nel gruppo del Latemar. È stato totalmente ricostruito ed ampliato. La nuova costruzione si presenta distribuita su due piani per accogliere 35 posti letto al piano superiore suddivisi tra due camere grandi e due più piccole. Il rifugio deve il suo nome ad un caratteristico torrione inclinato, alto una ventina di metri, che sorge a poca distanza e che ricorda il celebre monumento che si innalza nella Piazza dei Miracoli della città toscana.

È stato inaugurato a Natale, ma per gli escursionisti è una novità tutta da scoprire anche il nuovo rifugio Capanna Presena, a 2.753 metri di altitudine, in prossimità della stazione intermedia della telecabina Presena alla base dell’omonima vedretta sopra Passo del Tonale. Oltre al ristorante, al self service e al centro benessere, durante la stagione estiva sono disponibili otto camere arredate in stile alpino.

Nuove gestioni riguarderanno, invece, i rifugi Altissimo - Damiano Chiesa, Antermoia, Viote -Fratelli Tambosi. Saranno chiusi per lavori i rifugi Stivo - Marchetti ed Erdemolo, mentre al rifugio Giovanni Tonini in Lagorai, danneggiato da un incendio, sarà agibile il bivacco e la annessa Malga Spruggio per i gruppi giovanili del CAI.

Una curiosità... Da un anno all’altro cresce il numero di rifugi trentini certificati gluten free dall’Associazione Italiana Celiachia. Si tratta dei rifugi Roda di Vaèl in Catinaccio, Vincenzo Lancia sul Pasubio, Val d’Ambièz-Silvio Agostini e Tuckett-Sella nelle Dolomiti di Brenta, Taramelli in Val Monzoni, Erterle in Lagorai, sul versante Valsugana, Cima d’Asta-Ottone Brentari sempre nel Lagorai, Treviso nelle Pale di San Martino, Casarota alle pendici della Vigolana.

Altri post di Piero Carlesi

26/05/2017 - 15:00
La mostra sulle quattro generazioni di guide alpine Lenatti, dopo essere stata a Chiareggio (So) lo scorso anno è giunta a Milano e resta aperta fino al 10 giugno 2017 nel Chiostro Orientale del Palazzo delle Stelline in corso Magenta 59 (ingresso libero). La mostra prende spunto da un "unicum" a...
17/05/2017 - 14:45
Desidero segnalare questa iniziativa perché travalica il concetto del semplice spot turistico promosso da una località o da un albergo. Qui si tratta di fare un soggiorno in montagna e godere dei bagni di fieno dopo che il fieno lo si è davvero tagliato con la falce. Certo ci vuole un po' di...
15/05/2017 - 12:00
Seguendo i sentieri sulle montagne, non solo in Italia, ma in tutto il mondo, è molto facile imbattersi in speciali segnali che indicano la via giusta: i cosiddetti ometti di pietra. Si tratta, per chi non lo sapesse, di una serie di sassi, uno sopra l'altro, dal più grande, in basso, al più...
12/05/2017 - 10:30
In occasione della chiusura, ieri 11 maggio, della mostra Design for food con protagonista il Compasso d'Oro per il cibo, la sua cultura, i suoi oggetti, che è stata inaugurata lo scorso 5 maggio, Bosca, l'azienda vinicola di Canelli (/At) leader delle bollicine in tutto il mondo ha presentato lo "...
11/05/2017 - 11:15
Nasce da una tavola rotonda del Gruppo italiano scrittori di montagna (Gism) tenutasi la scorsa settimana a Trento in occasione del Trentofilmfestival l'appello a raccogliere i mozziconi di sigaretta sui sentieri. Lo ha lanciato chi scrive, già vicepresidente vicario del Gism, nell'ambito di una...