Il mistero degli Ometti di pietra

Seguendo i sentieri sulle montagne, non solo in Italia, ma in tutto il mondo, è molto facile imbattersi in speciali segnali che indicano la via giusta: i cosiddetti ometti di pietra. Si tratta, per chi non lo sapesse, di una serie di sassi, uno sopra l'altro, dal più grande, in basso, al più piccolino sulla cima, in modo da formare un mucchio ordinato e verticale in equilibrio di sassi. Normalmente, se l'itinerario è difficoltoso e il sentiero visibile a malapena, da un ometto si vede il successivo in modo da non perdere la via.

Ebbene ora giunge a Milano, alla Galleria Bolzani ( www.galleriabolzani.it) di via Morone 2, la mostra Oranghi sulle Alpi sugli ometti di pietra di Riccardo Notarbartolo di Villarosa, giornalista e appassionate d'arte e di montagna (ha abbandonato la sua Milano per vivere ai piedi del Monte Rosa).

La mostra sarà inaugurata martedì 16 maggio alle ore 19 e sarà aperta dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19.30 fino al 27 maggio. Sarà inoltre ancora visitabile, su appuntamento tel. 02.781026), fino al 31 maggio.

A PROPOSITO DELLA MOSTRA, PHILIPPE DAVERIO HA SCRITTO:

Con il passare degli anni... quelli che ci consumano irrimediabilmente... possono succedere cose ben curiose. Si può optare. Alcuni scivolano lentamente verso una serietà che si paluda di certezze ma finisce col vestirsi di auliche noie. Altri possono tornare, non senza le piccole fatiche che ogni impegno serio richiede, verso una declinazione ludica dell'esistenza.

Riccardo Villarosa ha recentemente scoperto quanto di bambino disegnatore pulsa nel suo immaginario. Ed ha avuto l'irresponsabile coraggio di aprire il Jack in the Box che lo conteneva. La fantasia è saltata fuori dalla scatoletta dell'anima come un diavoletto bonario e ha generato una allegra confusione di segni e di disegni, di immagini e di parole...

Altri post di Piero Carlesi

17/05/2017 - 14:45
Desidero segnalare questa iniziativa perché travalica il concetto del semplice spot turistico promosso da una località o da un albergo. Qui si tratta di fare un soggiorno in montagna e godere dei bagni di fieno dopo che il fieno lo si è davvero tagliato con la falce. Certo ci vuole un po' di...
12/05/2017 - 10:30
In occasione della chiusura, ieri 11 maggio, della mostra Design for food con protagonista il Compasso d'Oro per il cibo, la sua cultura, i suoi oggetti, che è stata inaugurata lo scorso 5 maggio, Bosca, l'azienda vinicola di Canelli (/At) leader delle bollicine in tutto il mondo ha presentato lo "...
11/05/2017 - 11:15
Nasce da una tavola rotonda del Gruppo italiano scrittori di montagna (Gism) tenutasi la scorsa settimana a Trento in occasione del Trentofilmfestival l'appello a raccogliere i mozziconi di sigaretta sui sentieri. Lo ha lanciato chi scrive, già vicepresidente vicario del Gism, nell'ambito di una...
02/05/2017 - 11:45
Trento. Iniziato lo scorso 27 aprile con una serata di Reinhold Messner continua a macinare successo di critica e di pubblico anche la 65a edizione del Trentofilmfestival, dedicato al mondo della montagna a tutto campo. L'evento, nato nel 1952 per iniziativa del Comune di Trento e del Club alpino...
28/04/2017 - 11:00
Quand'ero ragazzo, ai primi di maggio, erano ancora di moda le narcisate sulle Prealpi lombarde. Ricordo le salite al Monte San Primo, al Bolettone, al Palanzone per ammirare (e raccogliere) un mare di fiori. Purtroppo si dovevano calpestare per procedere sui sentieri, tanti che erano. E poi il...