Dal 9 al 15 ottobre a Bressanone la montagna è protagonista

Lunedì 9 ottobre ha inizio a Bressanone l'International Mountain Summit (IMS), una kermesse internazionale dove la montagna è protagonista a tutto campo. Si comincia alle ore 20 con la proiezione della prima cinematografica assoluta in Italia del film Amadablam. La montagna sacra, il secondo film che vede come regista Reinhold Messner. Gli eventi continuano fino a sabato 14 con serate, incontri, convegni, proiezioni ed escursioni guidate. Innumerevoli gli ospiti famosi dal celeberrimo scalatore Alex Honnold all'alpinista Peter Habeler, ma ci saranno anche i loro colleghi Hanspeter Eisendle e Christoiph Heiz, tanto per citarne altri due famosi.

Una delle caratteristiche dell'IMS sono le escursioni guidate (a pagamento) da celebri alpinisti. Peter Habeler, per esempio, guida il 13 ottobre l'escursione alla Malga Casnago (Gschnagenhardt Alm) in Val di Funes. Per Peter Habeler le montagne sono l’essenza della vita - leggendario alpinista e compagno di squadra di Reinhold Messner durante la famosa scalata dell’Everest senza bombole di ossigeno. L’escursione in sua compagnia fino alla Gschnagenhardt Alm in Val di Funes è di media difficoltà.

Florian Meister accompagna gli iscritti alla escursione alla Weitenbergalm a Fundres il 13 ottobre. Meister è amministratore delegato dell’azienda internazionale Finance in Motion GmbH e responsabile di 130 dipendenti in 30 Paesi. La ditta, con sede a Francoforte, amministra fondi per un capitale totale di 1,5 miliardi di euro. Cosa lo ha spinto, 14 anni fa, a lasciare giacca e cravatta per mettersi pantaloni da contadino e una t-shirt? Questo verrà raccontato durante l’escursione verso la Weitenbergalm a Fundres. Durante due mesi estivi Florian Meister si occupa, per passione, della gestione di questa malga.

Alex Honnold invece guida l'escursione alla malga Rossalm sulla Plose il 14 ottobre. Honnold, arrampicatore e alpinista estremo, è uno dei migliori climber free solo del mondo ed è uno dei pochi top alpinisti che mancava nella Hall of Fame dell’IMS. Alex vi racconterà della sua vita e di uno dei suoi successi più grandi, l’arrampicata free solo del El Capitan nel Yosemite-Nationalpark durante l’escursione esclusiva per la stampa IMS Press-Walk verso la Rossalm sulla Plose.

Ma all'IMS non ci sono solo le escursioni guidate da personaggi famosi: le occasioni di incontro sono tante, c'è per esempio una quattro giorni (dall'11 al 14 ottobre) sull'architettura di montagna in legno che offre la possibilità ad architetti, esperti del legno e interessati di approfondire le proprie conoscenze sul tema. Si discute, dal 10 al 13 ottobre, anche delle grandi catastrofi legate a valanghe, terremoti dove le operazioni di ricerca hanno mostrato che un coordinamento tra Protezione civile e le forze di soccorso in quei momenti è di fondamentale importanza. Sempre più spesso in questi casi sono impiegate tecnologie satellitari e droni. IDM ed EURAC invitano con EURISY (agire insieme per collegare spazio e società) ad un workshop e giorni intensi di esperienze nell’ambito dell‘IMS per discutere sull’impiego di tecnologia satellitare da parte delle organizzazioni di soccorso e della Protezione civile. Anche la medicina di montagna è un argomento affrontato da questa edizione dell'IMS, grazie al coordinamento di Luigi Festi, presidente della Commisione medica del Cai. E' una occasione d’incontro, fra il 12 e il 15 ottobre, fra i più noti esperti della medicina di montagna per affrontare temi quali l’acclimatazione e il soggiorno in alta quota.

Infine da segnalare che all'IMS una attenzione particolare è riservata ai giovani: 1.300 fra studenti e insegnanti provenienti dal Trentino, l'Alto Adige e il Tirolo, si confronteranno per tre giorni (dal 10 al 12 ottobre) su temi quali la motivazione, il superamento degli ostacoli personali, lo scambio culturale, il movimento e la natura. I partecipanti dell’IMS Youth Camp scopriranno la montagna da un altro punto di vista e conosceranno persone interessanti e famosi relatori.

Altri post di Piero Carlesi

04/12/2017 - 15:00
In occasione della Giornata Internazionale delle Montagne, lunedì 11 e martedì 12 dicembre all'Università statale di Milano si parlerà di ricerca, innovazione, reti e coinvolgimento dei giovani per lo sviluppo dei territori montani. Lunedì 11 dicembre, a partire dalle 11, cento studenti e i...
01/12/2017 - 13:15
È nata il 25 novembre 2017, a Monaco di Baviera, alla presenza di 24 associazioni alpinistiche rappresentanti di altrettanti paesi europei l’EUMA, European Union Mountaineering Association. Un importante traguardo al quale il Club Alpino Italiano stava lavorando da tempo. Scopo dell'EUMA sarà...
30/11/2017 - 11:30
Sabato 2 dicembre alle ore 16,30 al Museo Nazionale della Montagna, Sala degli Stemmi, a Torino nell'ambito degli appuntamenti autunnali di Leggere le Montagne si terrà un pomeriggio dedicato a Giorgio Bertone, uno dei più forti alpinisti italiani, scomparso quarantanni fa. Saranno presenti Roberto...
28/11/2017 - 17:30
Si è conclusa, dopo due settimane la Mostra internazionale dei documentari sui parchi di Sondrio; la serata di gala al Teatro Sociale di domenica 26 novembre, dopo lo spettacolo La Via incantata di Marco Albino Ferrari, ha incoronato i vincitori dell’edizione 2017. Il primo premio “Città di Sondrio...
22/11/2017 - 16:15
Si è tenuto oggi in Regione Lombardia un convegno dal titolo Montagna futuro. Dalle linee guida al progetto 2018-2023 per la montagna lombarda. Progettato e voluto come un incontro pre-elettorale (la presidenza della Regione Lombardia sarà rinnovata a primavera) si è invece trasformato nel corso...