Premio Itas del libro di montagna: 44ª edizione

È stata annunciata in una conferenza stampa che si è tenuta oggi a Milano la 44a edizione del Premio ITAS del Libro di Montagna, il premio letterario dedicato alla montagna.
Istituito nel 1971, in occasione dei 150 anni di vita di ITAS Assicurazioni, il Premio ITAS del Libro di Montagna è il primo concorso italiano in assoluto dedicato alla letteratura alpina e nel corso degli anni ha contribuito a far conoscere i libri di scrittori di montagna già noti o che, grazie al premio, lo sono diventati, parliamo di personaggi come Messner, Zoderer, Camanni, Cassin, Rigoni Stern,  Macfarlane e, dallo scorso anno Cognetti, premiato dall'Itas alcuni mesi prima di ricevere lo Strega.
Da quest'anno l’organizzazione ha deciso di riportare il Premio alla cadenza annuale, com'era una volta; in tale modo, con ancora maggiore efficacia, il Premio si pone come osservatorio privilegiato su un segmento dell’editoria che negli ultimi anni registra una sempre maggiore attenzione da parte del pubblico dei lettori.
Il premio Itas si articola in tre sezioni: opere narrative; opere non narrative (saggi, manuali e guide) sull’alpinismo, sui viaggi e sull’avventura; narrativa per ragazzi in cui la montagna svolga un ruolo significativo.
Possono partecipare all’edizione 2018 le opere edite dal 1° gennaio  al 31 dicembre 2017 in lingua italiana da parte di scrittori viventi. Il termine per inviare le opere è fissato per il 31 gennaio 2018. Tutte le informazioni, il regolamento, le categorie e i relativi premi sono consultabili al sito: www.premioitas.it.
Il Premio, con il ritorno all’annualità, è destinato a porsi sempre più come punto di riferimento, non solo in ambito nazionale”, ha affermato Enrico Brizzi, scrittore e presidente di giuria del Premio dalla 41° edizione, “perché come nessun altro premio di settore è in grado non solo di registrare, ma anche di promuovere la cultura della montagna, del cammino, della scoperta, anche con nuovi linguaggi. Quest’anno, ad esempio, sono già arrivate al Premio alcune graphic novel di grande interesse”.
I vincitori saranno premiati, come tradizione, a Trento venerdì 27 aprile 2018, nell’ambito del 66° Trentofilmfestival; il giorno successivo, sabato 28 aprile 2018, i premiati si troveranno a dialogare con Enrico Brizzi, presidente della Giuria e Lorenzo Carpanè coordinatore del Premio.

Altri post di Piero Carlesi

16/02/2018 - 13:45
Sta per iniziare la terza edizione del Verona Mountain Film Festival, l'evento cinematografico interamente dedicato ad alpinismo, arrampicata ed esplorazione, che si terrà nell’Auditorium del seicentesco palazzo della Gran Guardia, in piazza Bra dal 20 al 24 febbraio, organizzato dall'associazione...
13/02/2018 - 09:00
Il Trento Film Festival con tre straordinari film di alpinismo martedì 13 febbraio sarà protagonista di una serata su “Le grandi montagne del mondo”, dedicata alla Yosemite Valley, che si svolgerà alle 21.15 allo Spazio Oberdan di Milano. L’evento, organizzato da Meridiani Montagne in...
07/02/2018 - 14:45
Spazierà dalle vette delle Dolomiti ai ghiacci dell’Everest la 66ª edizione del Trentofilmfestival, l’evento internazionale dedicato al cinema di montagna in programma a Trento dal 26 aprile al 6 maggio. La manifestazione, che quest'anno ha un nuovo Presidente nella persona di Mauro Leveghi,...
06/02/2018 - 15:30
Cinque giorni di primavera per “assaggiare” la programmazione artistico-culturale estiva di questa vallata alpina, la Bregaglia, a cavallo tra Svizzera e Italia. ARTIpasto, si conferma appuntamento imperdibile per chi l’arte la fa e chi la ama. Un’occasione unica per rintracciare antichi legami tra...
29/01/2018 - 14:30
Dopo due ore di spettacolo interamente dedicate al grande Walter Bonatti, con la proiezione del film 1954 Bonatti e l’enigma del K2 di Claudio Giusti (produzione Mario Rossini per Red Film e Rai) in cui Reinhold Messner ripercorre le vicende che hanno accompagnato la conquista del K2 nel 1954 a...