SHURI: IL GIARDINO DEI RE DI OKINAWA

L`estate vacanziera quest`anno sara`molto giapponese.Niente ritorno in Italia.Il mai abbastanza vituperato Coronavirus ci obbliga,per sfuggire alle prossime ,micidiali, calure luglio-agostane a mete turistiche strettamente nei confini dell`arcipelago che,in fondo, conosciamo poco e nonostante la lunga frequentazione male.

     

Un esempio.Subito prima che avvenisse anche qui,sia pure in forma "volontaria", la sospensione dei viaggi interni, almeno quelli non strettamente necessari, eravamo stati, per la prima volta, ad Okinawa.Una breve visita ,ospiti di  un elegante hotel e golf club sul mare,nel corso della quale avevamo trascorso solamente due notti nella capitale,Naha.Poco attraente,ma storica.

   

Okinawa (e il suo arcipleago) sono stati ,infatti, sede di un`antica civilta`agricola, evoluta in piccoli principati marinari in lotta, culminata, nel Quattrocento,in un florido e multiculturale reame, quello di Ryukyu,sopravvissuto mantenendo una difficile sovranita`, vaso di coccio tra Cina e Giappone, fino alla forzata annessione ,nel 1879, nei domini dell`Impero Meiji.

  

Non resta ,oggi, piu`nulla,di questo straordinario passato.La guerra e la successiva occupazione americana,durata ventisette anni,hanno obliterato quasi ogni traccia artistica e architettonica.Naha,distrutta nel confltto e`oggi simile nella sua noiosa e brutta ricostruzione a molte citta`della provincia giapponese.Si salva, grazie a una parziale ricostruzione  di questi ultimi anni, l`area di Shuri che era la vecchia capitale del regno dove appunto siamo andati a stare.La scelta dell`albergo Novotel,si e`rivelata strategica e felice.L`albergo (che ha un tocco di insolitra allegria europea)si trova a poca distanza dallo Shurijo koen,il parco che sorge sul perimetro di quella che era la residenza della famiglia reale,templi,giardini,spalti,,camminamenti,dimore,porte di accesso cerimoniali.Tutto e`stato ricostruito fedelmente,una trentina di anni fa,usando la bella pietra di Okinawa.

   

Un lungo preambolo per dire(a me stesso)che in Giappone non bisogna fermarsi alle prime apparenze e cercare di superarle con qualche approfondimento.Mi sono comprato,qualche giorno fa, a Jinbocho,la strada dei librai antiquari di Tokyo,un bel libro su Okinawa ed il suo popolo di George.H.Kerr uno storico americano che mi riprometto di leggere al piu`presto.

Altri post di Leo Grigliè

Ritratto di lgriglie
06/10/2021 - 04:00
Yastugatake.Sogno o son desto?Immaginatevi di ritrovare ,improvvisamente,dopo due anni di assenza ,dovuta alla famigerata pandemia,l`atmosfera e lo stile della mia adorata Brera.Ma nel bel mezzo dello Yastugatake, due svelte ore di treno dal centro di Tokyo .Territorio stretto tra le prefetture di...
Ritratto di lgriglie
27/08/2021 - 11:45
Tokyo.”I biscotti italiani sono migliori dei biscotti inglesi”,sosteneva D`Annunzio.Ma non aveva, forse, mai assaggiato quelli nipponici che sono davvero squisiti. Sono piu` di cent`anni,ormai, che in Giappone si sforna un`eccellente pasticceria  da te`(da non confondere con i “wagashi” della...
Ritratto di lgriglie
08/07/2021 - 09:45
Tokyo.A un giovane e interessante amico italiano,Edoardo,un grande appassionato di cultura giapponese, che vive a Tokyo e lavora per una multinazionale informatica,ho suggerito Ishigaki come meta preferenziale per le sue imminenti,ancorche`brevi, vacanze estive.E`-gli ho detto-uno dei posti piu`...
Ritratto di lgriglie
02/06/2021 - 13:45
Tokio.Un poco tristi in questo inizio d` estate, piovoso,grigio, spiacevole per le protratte restrizioni anti-Covid,volte a propiziare un`improbabile(e non desiderata) olimpiade.Ci  fa bene ricordare un bel posto visitato di recente.Kohama. E`,questa,`con Ishigaki e Iriomote una delle piu`attraenti...
Ritratto di lgriglie
13/05/2021 - 07:45
Tokyo.Sono-stimano gli esperti del Parco Nazionale-poco piu`di cento i gatti selvatici sopravissuti nei Millenni nelle foresta subtropicale di Iriomote,un`isola di 290 chilometri quadrati a cento miglia da Taiwan e tre ore scarse d`aereo dalla capitale giapponese.Specie in via d`estinzione-sono...