KOKURA VAL BENE UNA VISITA: LE SORPRESE DI KITA-KYUSHU

 

Kokura.Mai fidarsi delle apparenze.Il primo impatto con Kitakyushu city-il territorio urbano industriale all`estremo nord del Kyushu-non e`entusiasmante.L`area, nata dall`integrazione amministrativa di cinque citta`,nel 1963,non sembra fatta per attirare il turismo.Una monorotaia,cavalcavia,semafori e immobili dello stesso colore-grigio beige- come in ogni altra parte del monotono Giappone provinciale.Ma non bisogna arrendersi alla delusione che coglie appena sbarcati dopo un volo,da Tokio,  di quasi due ore e prepararsi a qualche piacevole sorpresa.

  

Piazzaforte di Tadaoki Hosokawa,condottiero nelle guerre feudali tra il Cinque e il Seicento(la cui leggendaria moglie,Gracia,era cattolica),centro industrial-minerario e porto militare durante l`epoca Mejii,Kokura,ebbe la fortuna di salvarsi dalla bomba atomica.Il nove agosto del `45,il maggiore americano Sweeney ai comandi dell`aereo

 che,secondo i piani, doveva sganciarvi il tremendo ” Fat Man” nucleare,per ragioni tecniche scelse un altro obiettivo.Nagasaki.

Oggi,Kokura conserva,del suo passato, uno storico parco.Qui,un tempo, sorgeva il castello  dove il filosofo-spadaccino Musahi ,inventore della scherma con due spade,  fondo` la sua scuola.Restano ancora qualche tempio e un singolare mercato alimentare che,nel suo disordine poco giapponese-ricorda quelli della vicina Corea.Furono infatti molti i coreani che-volenti o nolenti- nei,poco felici, tempi coloniali e bellici, lavorarono nelle miniere di carbone della zona la cui discendenza e`,oggi,parte della popolazione locale.

  

Al minatore e ai sottopagati operai del passato, corrispondeva a Kokura,tutto il mondo e`paese,un ricco padrone delle ferriere.

Kiichiro Yamamoto,era uno di questi.Industriale,politico(Camera Alta),militarista e amico del generale Nogi,quello della guerra Russo-Giappoonese,si fece costruire,nel corso degli anni a partire dal 1889,una splendida residenza,un buen retiro,circondato da uno splendido giardino originale per il suo disegno che accoglie piante e fiori esotic.Mastustuki-tei.

La villa del riccone,negli anni,fu trasformata in albergo .Oggi dopo molti rifacimenti e aggiunte e`divenuta l`Art Hotel,un elegante albergo arredato con molto stile e zeppo di quadri,statue e bei mobili antichi.Ha,quello che si dice,un fascino discreto.

 

Il giardino,grande,rigoglioso e`teatro di molte feste nuziali che in Giappone sono un business alberghiero molto importante.Il ristorante?Anche qui ,come in giardino:”East meet West”.

Altra ed ultima sorpresa di Kukura.Il museo Toto.Fondata nel 1917,quando il Giappone non aveva ancora una rete fognaria,la Toto e`oggi una moderna industria di prodotti sanitari all`avanguardia nel mondo.Il museo,molto interessante e divertente e`una meta che raccomandiamo vivamente al visitatore.Vedere per credere!

Altri post di Leo Grigliè

Ritratto di lgriglie
02/06/2021 - 13:45
Tokio.Un poco tristi in questo inizio d` estate, piovoso,grigio, spiacevole per le protratte restrizioni anti-Covid,volte a propiziare un`improbabile(e non desiderata) olimpiade.Ci  fa bene ricordare un bel posto visitato di recente.Kohama. E`,questa,`con Ishigaki e Iriomote una delle piu`attraenti...
Ritratto di lgriglie
13/05/2021 - 07:45
Tokyo.Sono-stimano gli esperti del Parco Nazionale-poco piu`di cento i gatti selvatici sopravissuti nei Millenni nelle foresta subtropicale di Iriomote,un`isola di 290 chilometri quadrati a cento miglia da Taiwan e tre ore scarse d`aereo dalla capitale giapponese.Specie in via d`estinzione-sono...
Ritratto di lgriglie
06/03/2021 - 06:30
Tokyo.Ho scoperto il Giappone intorno ai dieci anni grazie ai film di Kurosawa.Quelli  piu`famosi li ho visti e rivisti mille volte e ogni volta, mi hanno aiutato a capire qualcosa in piu`di questo difficile paese e della sua gente. Conosco bene molte delle cruente storie guerresche narrate dal...
Ritratto di lgriglie
04/02/2021 - 12:30
Tokyo.Al grande maestro Hokusai,piaceva il movimento.Visitando il piccolo,ma modernissimo museo a Sumida, veniamo a sapere che l`immortale autore delle celebrate “vedute del Monte Fuji”,morto quasi novantenne nel 1849,cui si ispirarono pittori come Monet e musicisti come Debussy,nella sua lunga e...
Ritratto di lgriglie
02/12/2020 - 10:45
  Tokyo.Toccando ferro,siamo stati fortunati,qui in Giappone:le misure restrittive”anti Corona”sono state blande e non hanno modificato piu`di tanto le abitudini della gente. Ad ogni incipiente raffreddore,le mascherine si sono sempre portate, baci ,  abbracci, strette di mano,pacche e toccamenti...