Un arcipelago scoperto... per gioco

 
Occuparsi di turismo non vuol dire necessariamente conoscere il mondo molto meglio degli altri. O almeno, questo è il mio caso. Spesso leggo servizi anche di colleghi dedicati a luoghi (solitamente lontani) di cui ignoravo l'esistenza o quasi.
In compenso, le occasioni per scoprire un luogo sono innumerevoli e talvolta inaspettate. Un gioco da tavolo della categoria gestionale (gergo da addetti ai lavori che significa "per giocatori esperti") presentato di recente è ambientato su uno sperduto arcipelago nell'oceano. I giocatori devono recuperare e gestire le scarse risorse a disposizione – pesce, tesori sommersi e rari turisti – per accumulare punti. La plancia è componibile e si amplia man mano, permettendo l'accesso a nuove isole e a nuovi tratti di mare. Il meccanismo è complesso e le occasioni per i giocatori di farsi lo sgambetto sono davvero frequenti.

 
Il gioco si chiama Vanuatu, proprio come l'arcipelago e Stato indipendente dell'oceano Pacifico cui si ispira. Di origine vulcanica, le 83 isole - ma solo 14 sono di dimensioni considerevoli -  ospitano 240mila abitanti e si trovano a quasi duemila km a est dell'Australia. Insomma, lontanuccio. (qui il sito dell'ufficio del turismo, nel caso)
Dai tempi della Kamchatka nel Risiko a Carcassonne, cittadina della Francia medievale protagonista di un popolarissimo gioco tedesco, non è la prima volta che un gioco da tavolo prende spunto da un luogo reale, e certo non sarà l'ultima. Ma almeno per me, è la prima volta che scopro un arcipelago... per gioco.

 
 

Altri post di Luca "sulfureo" Bonora

Ritratto di luca_bonora
30/09/2021 - 15:00
Dallo scorso anno ho il piacere di presidere la giuria dell'Etna Comics Efesto Awards, premio ludico collegato alla manifestazione catanese Etna Comics dedicato a originalità e innovazione nei giochi da tavolo.   Per il 2021 la giuria ha selezionato sei titoli che nel panorama italiano dei giochi...
Ritratto di luca_bonora
05/05/2021 - 17:45
Viaggiare per gioco oggi vi porta in America, nelle terre abitate dalle civiltà precolombiane, e in particolare dai popoli Maya e Aztechi, che per diversi secoli si insediarono nella parte più meridionale del Nord America, tra Messico, Guatemala e Belize. Questi popoli hanno da sempre solleticato l...
Ritratto di luca_bonora
30/11/2020 - 12:00
Nel 1925 Percy Fawcett, ufficiale di artiglieria, cartografo e archeologo britannico, partì per la giungla amazzonica alla ricerca di una misteriosa città perduta, che egli battezzò “Z“. Se c'era qualcuno in grado di sopravvivere a un’avventura così pericolosa, era Fawcett. Aveva servito l’esercito...
Ritratto di luca_bonora
13/10/2020 - 12:15
Con i suoi 8.609 metri di altitudine, il K2 è la seconda vetta più alta della Terra (la prima, lo sapete, è l'Everest). Si trova nella catena del Karakorum, al confine tra Pakistan e Cina. La sua cima fu raggiunta per la prima volta da Achille Compagnoni e Lino Lacedelli il 31 luglio 1954, all'...
Ritratto di luca_bonora
07/09/2020 - 12:15
Il 23 ottobre di cent’anni fa nasceva a Omegna Gianni Rodari, probabilmente il più grande scrittore italiano per bambini. I bambini di oggi lo conoscono molto poco, ma la mia generazione (io sono nato negli anni Settanta) lo conosceva bene. Per molte ragioni diverse... Qualcuno era rodariano perchè...