See you soon New York

Lascio New York dopo settimane di vita intensa alla scoperta di un luogo che non dorme mai. Sono arrivato all’inizio dell’autunno e ora l’aria è già più vicina all’inverno. Ma qui nessuno sembra accorgersene a parte per le luminarie natalizie che iniziano a spuntare qua e la. Qualche bavero alzato e il solito beverone caldo di Starbucks in mano. Il flusso è costante e manco la tempesta Sandy ha rallentato il passo dei newyorkesi lungo le avenue. Qui tutto nasce, tutto cambia, tutto torna. Tornerò anche io, presto e vi racconterò altre novità. Dunque: see you soon!
 

Altri post di Mark Perna

Ritratto di Mark_in_NewYork
21/10/2012 - 23:20
Questa è la serata giusta per uscire con gli amici e andare in un club. Niente cose piccanti, i locali di cui parlo sono i famosi Comedy Club, un must per i newyorkesi e dunque anche per noi. La meta scelta è Laugh Lounge (www.laughloungenyc.com), punto privilegiato di osservazione di nuovi talenti...
Ritratto di Mark_in_NewYork
17/10/2012 - 16:11
La febbre da Halloween cresce di giorno in giorno e già molte case e locali hanno iniziato a “vestirsi” in stile zombie. Un’idea per entrare nello spirito giusto potrebbe essere quella di visitare l’annuale rassegna di zucche al giardino botanico di New York. Se decidete di andare al The Haunted...
Ritratto di Mark_in_NewYork
17/10/2012 - 13:02
Certe cose vanno verificate di persona, così ho deciso di provare l’hamburger di David Burke, votato da newyorkesi come il migliore in città nel 2012. Il ristorante, o più precisamente il bistrò, si trova sulla 59th strada presso il centro commerciale Bloomingdale’s (www.burkeinthebox.com). Se un...
Ritratto di Mark_in_NewYork
15/10/2012 - 04:52
  Muoversi in metropolitana a New York è una necessità ma le linee ufficiali insieme ai collegamenti shuttle sono oltre una decina e non è semplice districarsi nel reticoli sotterranei. Oltre alle numerose variabili le subway sono in costante ammodernamento e manutenzione, dunque conviene sempre...
Ritratto di Mark_in_NewYork
15/10/2012 - 04:51
  Giornata dedicata al relax e alla contemplazione. Purtroppo la cattedrale di Saint Patrick è in restauro e anche se si può visitare, la parte esterna è completamente coperta dalle impalcature. Vi suggerisco allora di andare nella vicina Saint Thomas Church (www.saintthomaschurch.com), sempre...