Ecco i finalisti del Premio Itas di letteratura di montagna

La giuria del Premio Itas del Libro di Montagna ha selezionato la rosa dei 13 finalisti della 43ᵃ edizione tra un totale di 122 opere pervenute da 70 case editrici partecipanti. Record di partecipanti anche per Montagnav(v)entura, il concorso che premia i racconti scritti da giovani autori tra gli 11 e i 26 anni. Sono ben 765 i racconti inviati alla giuria, oltre 200 in più rispetto alla precedente edizione (nel 2016 erano state 550).

I finalisti della 43ᵃ edizione del Premio ITAS per ciascuna delle tre categorie in gara sono:

Migliore opera narrativa:
Di roccia, di neve, di piombo (Priuli & Verlucca) di Andrea Nicolussi Golo
I 3900 delle Alpi (MonteRosa) di Alberto Paleari, Erminio Ferrari e Marco Volken
Il sentiero degli eroi. Dolomiti 1944. Una storia di Resistenza (Rizzoli) di Marco Albino Ferrari
La sostanza del male (Einaudi) di Luca d’Andrea
Le otto montagne (Einaudi) di Paolo Cognetti

Migliore opera non narrativa:
In nome dell’orso. Il declino e il ritorno dell’orso bruno sulle Alpi. Storia, cronaca, conflitti e sfide (Il Piviere) di Matteo Zeni
Intelligenza artificiale. Tecnica, materiali e storie dell’arrampicata artificiale classica e new age (Versante Sud) di Fabio Elli e Diego Pezzoli
La battaglia del Cervino. La vera storia della conquista (Laterza) di Pietro Crivellaro
La costruzione delle Alpi. Il Novecento e il modernismo alpino (1917-2017) (Donzelli Editore) di Antonio de Rossi
La guerra verticale. Uomini, animali e macchine sul fronte di montagna. 1915-1918 (Einaudi) di Diego Leoni

Migliore opera narrativa per ragazzi:
E se dovrò partire anch’io? La verità sulla Grande Guerra raccontata ai ragazzi. Tutto quello che non si dice (Edizioni DBS) di Antonella Fornari
l segreto di Espen (EDT-Giralangolo) di Margi Preus, Montagna (Rizzoli) di Alberto Conforti.

I tre vincitori delle singole categorie saranno resi noti a Trento il prossimo 2 maggio durante la serata-evento di premiazione presso Casa ITAS, in collaborazione con la settimana cinematografica del 65° Trento Film Festival (27 aprile – 7 maggio 2017). Nello stesso giorno saranno resi noti anche i nomi dei giovani vincitori del Premio Montagnav(v)entura.

Altri post di Piero Carlesi

19/07/2017 - 16:30
Sta per cominciare una intensa stagione cinematografica per gli appassionati di montagna. Le proiezioni, che d'inverno occupano le città, d'estate salgono di quota. La prima da segnalare, iniziata già ieri, è quella di Campodolcino, in val San Giacono, nel Chiavennasco. Continua oggi 19 luglio e...
04/07/2017 - 15:30
Inizia il prossimo 7 luglio e continua ll'8 il 9 e il 16 luglio la trentunesima edizione della Fiera di S. Bernardo a Macugnaga (Vb). Nata con l'intento di far rinascere l’antica Fiera dell’Assunta, che si svolgeva a Macugnaga già in epoca medioevale, la Fiera di San Bernardo richiama ogni anno un...
29/06/2017 - 11:30
Si terrà nel prossimo finesettimana 1 e 2 luglio il Festival delle Alpi, un evento “diffuso” costituito da tantissime manifestazioni legate al mondo della montagna (escursioni, concerti, arrampicate, spettacoli, fiere, passeggiate all'insegna della scoperta dei rifugi, dei paesi di montagna e delle...
22/06/2017 - 14:00
La Val Codera è una valle molto suggestiva, unica in Lombardia, collocata in provincia di Sondrio, distante solo 100 chilometri da Milano, nel comune di Novate Mezzola, all'imbocco della Valle di Chiavenna. La sua particolarità è che i suoi borghi non sono raggiungibili che a piedi, attraverso una...
20/06/2017 - 12:30
Giovedì 22 giugno 2017 ore 18,30 presso la Libreria Monti in città, Viale Monte Nero 15, angolo giardini, Milano. L'Associazione Overlaps ci presenterà Alto Lario 2017Ri-pensare paesaggi - Disegnare con il tosaerba Un grande evento che si svolgerà dal 18 al 29 luglio sui crinali erbosi del Monte...