I 150 anni della prima salita al Pizzo Badile

Nell’estate di 150 anni fa, esattamente il 27 luglio 1867, William Auguste Coolidge insieme a François ed Henry Dévouassoud scalò per la prima volta, dal versante sud, il Pizzo Badile (3308 m), una delle montagne più famose delle Alpi Retiche, al confine tra Italia e Svizzera.

Per celebrare questa importante ricorrenza per tutta l’estate verranno organizzate escursioni guidate alla base della montagna, specie sul versante svizzero, alla Capanna Sasc Furà.

Nei giorni scorsi, a metà luglio (dal 14 al 16), è caduto un altro anniversario: gli 80 anni della prima salita della parete nordest, compiuta da Riccardo Cassin, Gino Esposito, Vittorio Ratti, Mario Molteni e Giuseppe Valsecchi. Infine a fine anno si celebreranno anche i 50 anni della prima salita invernale (Alessandro Gogna, Paolo Armando, Gianni Calcagno, Michel Darbellay, Camille Bournissen e Daniel Troillet, 20 dicembre 1967-2 gennaio 1968).

Situato fra la val Masino in provincia di Sondrio e la val Bondasca a nord, una valle laterale della val Bregaglia, il Pizzo Badile è la più imponente montagna del gruppo della Bondasca, sebbene sia superato in altezza dal vicino Pizzo Cengalo, di 66 metri più alto.

La via normale sale lungo il versante sud, l'itinerario dei primi salitori e fiancheggia la prominente cresta che solca la parete. La via parte dal rifugio Luigi Gianetti, ha uno sviluppo di 400 metri ed è valutata di grado di difficoltà PD, con passaggi di III+.

La rinomata parete nord del Pizzo Badile si innalza fra due lingue di ghiacciaio, il vadrec da la Turbinasca a occidente e il vadrec dal Cengal a oriente (vadrec è la denominazione di una lingua di ghiacciaio nel dialetto della Bregaglia). La parete nord si erge per più di 700 m sopra il ghiacciaio. Dalla sua forma trapezoidale deriva il nome della montagna.
Il Badile è formato di serizzo ghiandone, granito con percentuali particolarmente alte di feldspato.

Per partire alla scoperta di questa magnifica montagna la Scuola Alpina di Pontresina propone diverse salite guidate della durata di due giorni, con pernottamento in rifugio, lungo lo spigolo nord, la Via Cassin, la via Kasper o la parete nord-ovest. Le quote partono da 980 euro. L’Alpinetrekking Bregaglia, invece, permette di vedere i più bei panorami sul Pizzo Badile per chi ama camminare, con tre pernottamenti in rifugio; quote a partire da 930 franchi svizzeri. Inoltre, nell’anno del giubileo, è stato organizzato un interessante photo contest: Basterà condividere sui social la propria esperienza al Pizzo Badile utilizzando l’hashtag #badile2017 e si potrà  vincere un soggiorno autunnale in Bregaglia! Le foto contrassegnate pubblicate su Facebook, Instagram e Twitter con #badile2017 verranno pubblicate sulla social wall del sito www.badile2017.ch e a fine stagione estiva una giuria valuterà le due più significative e inviterà gli autori a soggiornare in Bregaglia e a presentare la propria esperienza al Pizzo Badile!

Altri post di Piero Carlesi

04/12/2017 - 15:00
In occasione della Giornata Internazionale delle Montagne, lunedì 11 e martedì 12 dicembre all'Università statale di Milano si parlerà di ricerca, innovazione, reti e coinvolgimento dei giovani per lo sviluppo dei territori montani. Lunedì 11 dicembre, a partire dalle 11, cento studenti e i...
01/12/2017 - 13:15
È nata il 25 novembre 2017, a Monaco di Baviera, alla presenza di 24 associazioni alpinistiche rappresentanti di altrettanti paesi europei l’EUMA, European Union Mountaineering Association. Un importante traguardo al quale il Club Alpino Italiano stava lavorando da tempo. Scopo dell'EUMA sarà...
30/11/2017 - 11:30
Sabato 2 dicembre alle ore 16,30 al Museo Nazionale della Montagna, Sala degli Stemmi, a Torino nell'ambito degli appuntamenti autunnali di Leggere le Montagne si terrà un pomeriggio dedicato a Giorgio Bertone, uno dei più forti alpinisti italiani, scomparso quarantanni fa. Saranno presenti Roberto...
28/11/2017 - 17:30
Si è conclusa, dopo due settimane la Mostra internazionale dei documentari sui parchi di Sondrio; la serata di gala al Teatro Sociale di domenica 26 novembre, dopo lo spettacolo La Via incantata di Marco Albino Ferrari, ha incoronato i vincitori dell’edizione 2017. Il primo premio “Città di Sondrio...
22/11/2017 - 16:15
Si è tenuto oggi in Regione Lombardia un convegno dal titolo Montagna futuro. Dalle linee guida al progetto 2018-2023 per la montagna lombarda. Progettato e voluto come un incontro pre-elettorale (la presidenza della Regione Lombardia sarà rinnovata a primavera) si è invece trasformato nel corso...