I 150 anni della prima salita al Pizzo Badile

Nell’estate di 150 anni fa, esattamente il 27 luglio 1867, William Auguste Coolidge insieme a François ed Henry Dévouassoud scalò per la prima volta, dal versante sud, il Pizzo Badile (3308 m), una delle montagne più famose delle Alpi Retiche, al confine tra Italia e Svizzera.

Per celebrare questa importante ricorrenza per tutta l’estate verranno organizzate escursioni guidate alla base della montagna, specie sul versante svizzero, alla Capanna Sasc Furà.

Nei giorni scorsi, a metà luglio (dal 14 al 16), è caduto un altro anniversario: gli 80 anni della prima salita della parete nordest, compiuta da Riccardo Cassin, Gino Esposito, Vittorio Ratti, Mario Molteni e Giuseppe Valsecchi. Infine a fine anno si celebreranno anche i 50 anni della prima salita invernale (Alessandro Gogna, Paolo Armando, Gianni Calcagno, Michel Darbellay, Camille Bournissen e Daniel Troillet, 20 dicembre 1967-2 gennaio 1968).

Situato fra la val Masino in provincia di Sondrio e la val Bondasca a nord, una valle laterale della val Bregaglia, il Pizzo Badile è la più imponente montagna del gruppo della Bondasca, sebbene sia superato in altezza dal vicino Pizzo Cengalo, di 66 metri più alto.

La via normale sale lungo il versante sud, l'itinerario dei primi salitori e fiancheggia la prominente cresta che solca la parete. La via parte dal rifugio Luigi Gianetti, ha uno sviluppo di 400 metri ed è valutata di grado di difficoltà PD, con passaggi di III+.

La rinomata parete nord del Pizzo Badile si innalza fra due lingue di ghiacciaio, il vadrec da la Turbinasca a occidente e il vadrec dal Cengal a oriente (vadrec è la denominazione di una lingua di ghiacciaio nel dialetto della Bregaglia). La parete nord si erge per più di 700 m sopra il ghiacciaio. Dalla sua forma trapezoidale deriva il nome della montagna.
Il Badile è formato di serizzo ghiandone, granito con percentuali particolarmente alte di feldspato.

Per partire alla scoperta di questa magnifica montagna la Scuola Alpina di Pontresina propone diverse salite guidate della durata di due giorni, con pernottamento in rifugio, lungo lo spigolo nord, la Via Cassin, la via Kasper o la parete nord-ovest. Le quote partono da 980 euro. L’Alpinetrekking Bregaglia, invece, permette di vedere i più bei panorami sul Pizzo Badile per chi ama camminare, con tre pernottamenti in rifugio; quote a partire da 930 franchi svizzeri. Inoltre, nell’anno del giubileo, è stato organizzato un interessante photo contest: Basterà condividere sui social la propria esperienza al Pizzo Badile utilizzando l’hashtag #badile2017 e si potrà  vincere un soggiorno autunnale in Bregaglia! Le foto contrassegnate pubblicate su Facebook, Instagram e Twitter con #badile2017 verranno pubblicate sulla social wall del sito www.badile2017.ch e a fine stagione estiva una giuria valuterà le due più significative e inviterà gli autori a soggiornare in Bregaglia e a presentare la propria esperienza al Pizzo Badile!

Altri post di Piero Carlesi

Ritratto di pierocarlesi
19/07/2018 - 15:15
Sestriere (To) ospita dal 28 luglio al 4 agosto l’ottava edizione del Sestriere Film Festival 2018, evento internazionale dedicato al cinema di montagna, in programma al Cinema Fraiteve. Organizzato dalla Associazione Montagna Italia, in collaborazione con il Comune di Sestriere, il Consorzio...
Ritratto di pierocarlesi
12/06/2018 - 10:45
Domenica 17 giugno, in 45 località di 15 regioni, CAI e CNSAS organizzano presidi di sentieri, ferrate e falesie con momenti informativi sugli accorgimenti da prendere per ridurre il rischio di incidenti, escursioni guidate e dimostrazioni di soccorso Accrescere la consapevolezza dei rischi e dei...
Ritratto di pierocarlesi
06/06/2018 - 16:30
A Fisciano (SA), venerdì 8 giugno 2018 dalle 8.30, Aula Consiliare G. Sessa Geologi, meteorologi, chimici e agronomi, insieme per parlare de' “L’importanza della meteorologia nelle attività antropiche”. Questo il titolo del convegno, organizzato da Ordine dei Geologi della Campania con A.I.S.A.M. (...
Ritratto di pierocarlesi
30/05/2018 - 13:45
Conosco abbastanza la montagna ligure. Qualcuno osserverà: “Come? E il mare?”. Già il mare in Liguria è importante, ma è la montagna che domina il territorio. Una montagna vissuta, terrazzata, coltivata e ricca di storia, come documentano tanti borghi sparsi sulle pendici. Tra il Levante e il...
Ritratto di pierocarlesi
21/05/2018 - 10:30
La Fiera di S. Bernardo, giunta alla sua XXXII edizione, come ogni anno si svolgerà a Macugnaga il primo fine settimana di luglio - 6, 7, 8 luglio 2018. Nata con l’intento di far rinascere l’antica Fiera che si svolgeva già in epoca medievale, la Fiera di S. Bernardo richiama ogni anno un numero...