Il Cai lancia una raccolta fondi per aiutare le montagne del Nordest

 

Il ciclone che ha imperversato nei primi giorni di novembre sull'Italia ha provocato danni ingentissimi in diverse regioni. Ma il Club alpino italiano che ha adottato da sempre la montagna ha vooluto venire incontro alle regioni del Nordest – Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia – dove sono stati danneggiati oltre il 50% dei sentieri e alcuni rifugi oggi inaccessibili.

La raccolta fondi del Cai è stata lanciata oggi nel corso di una conferenza stampa nella quale il presidente del CAI Vincenzo Torti ha comunicato che lo stesso CAI ha finanziato con 50mila euro il fondo di solidarietà per le montagne orientali del nostro Paese. In poche ore la raccolta fondi è già salita a 60mila euro grazie alla generosità di soci, non soci, sezioni CAI e gruppi regionali del CAI.

Nel corso dell'incontro con la stampa il CAI ha inoltre sconsigliato le escursioni in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Anche le tante richieste da parte di Soci CAI volontari da tutta Italia per contribuire al ripristino dei sentieri devono attendere che si esaurisca la prima fase che prevede il ripristino della viabilità ordinaria.

La somma raccolta sarà destinata ai Gruppi regionali CAI di Veneto e Friuli-Venezia Giulia e a quelli provinciali di Trentino e Alto Adige che individueranno, d’intesa con la presidenza del CAI, le priorità e gli interventi specifici per rendere nuovamente fruibile un’area dall’eccezionale valore naturalistico e paesaggistico ai Soci e a tutti gli appassionati di montagna.

Da segnalare infine che anche diversi tratti del Sentiero Italia, di cui l'anno 2019 vedrà il suo rilancio operativo, sono andati irrimediabiilmente distrutti e occorrerà quindi non solo il ripristino, ma in diversi casi la ricerca di itinerari alternativi.

 

Di seguito gli estremi della sottoscrizione del CAI per le aree colpite dal maltempo

Conto corrente "Aiutiamo le Montagne di Nord Est"

Banca Popolare di Sondrio
Iban: IT76 Y 05696 01620 000010401X43

 

Altri post di Piero Carlesi

Ritratto di pierocarlesi
17/10/2018 - 11:15
BRESSANONE 14 ottobre 2018 - In una splendida giornata di sole tiepido a Bressanone, in occasione dell'International Mountain Summit, giunto al 10° anno, incontro Tamara Lunger, oggi unanimemente riconosciuta come la più brava alpinista della Repubblica italiana.Classe 1986, figli di Hansjorg...
Ritratto di pierocarlesi
19/09/2018 - 14:45
Da martedì 25 a venerdì 28 settembre, presso il Cinema Delfino di Milano (piazza Piero Carnelli, quartiere Forlanini) , nel Municipio 4, si terrà la settima edizione del Milano Mountain Film Festival, organizzato da Associazione Montagna Italia, in collaborazione con diversi enti milanesi. L’...
Ritratto di pierocarlesi
06/09/2018 - 15:30
La prima edizione di questo nuovo festival si tiene a Mantova dal 26 al 30 novembre 2018, al Cinema Mignon, alle ore 21. Nasce il primo Festival cinematografico che desidera promuovere le foreste di tutto il mondo, non solo attraverso il cinema, ma anche attraverso fotografia, arte, musica, ed...
Ritratto di pierocarlesi
04/09/2018 - 13:00
Al festival ALPS tenutosi a Temù, in valle Camonica, concluso  lo scorso 1° settembre e organizzato dall'associazione Montagna Italia ha vinto il Premio ALPI il film Hansjörg Auer - no turning back, di Damiano Levati, Italia. Grazie a un’estrema accuratezza nell’aspetto tecnico e registico il film...
Ritratto di pierocarlesi
23/07/2018 - 12:15
Torna, dal 4 al 12 agosto a Breuil-Cervinia e Valtournenche l’appuntamento annuale con il Cervino CineMountain, la rassegna internazionale di film di montagna più alta d’Europa, giunta alla sua XXI edizione. Protagoniste le storie, le avventure e le emozioni a tutto tondo nelle 64 pellicole in...